Giovani Amministratori Madoniti si rinnova ed attacca il Consiglio dell’Unione dei Comuni

Redazione

Politica - Adottate nuove regole

Giovani Amministratori Madoniti si rinnova ed attacca il Consiglio dell’Unione dei Comuni
Costituita cabina di regia, primo obiettivo: potenziare lo sportello Giovani Europa

Giovani Amministratori Madoniti si rinnova ed attacca il Consiglio dell’Unione dei Comuni

01 Luglio 2020 - 10:57

L’associazione siciliana “GAM – Politiche per i Territori” che rappresenta gli amministratori locali, a 10 anni dall’inizio dell’attività, rinnova restyling e rafforza la mission. Costituita una cabina di regia, che affianca il consiglio direttivo fino al rinnovo della governance prevista per il prossimo ottobre, ne fanno parte il sindaco di Isnello Marcello Catanzaro, il presidente del consiglio comunale di Castellana Sicula Tommaso Di Prima e il consigliere comunale di Montemaggiore Belsito Rosa Maria Saletta.

Tra le novità la sottoscrizione del nuovo statuto: nessun limite d’età per l’ingresso in GAM, nessun limite territoriale e l’apertura alle iscrizioni, assieme agli amministratori, anche ai professionisti. Un cambiamento che mantiene inalterata l’identità e la storia con uno sguardo proiettato al futuro. E’ stato rinnovato, nella grafica e nei colori, il sito: http://www.associazionegam.it ed anche il logo. Prevista l’apertura dei profili social: Facebook e Twitter. Per iscriversi al GAM è possibile scaricare e compilare il modulo direttamente dal sito.

Un’associazione che punta assieme alla programmazione e formazione a rafforzare la visione strategica nei territori cercando di colmare un vuoto con politiche attive. Tra i primi provvedimenti quello di potenziare lo sportello giovani Europa, già attivo da alcuni anni, che permetterà a chi lo vorrà di ottenere informazioni sulle opportunità offerte dai programmi europei. Nei prossimi mesi, invece, previsti dei percorsi formativi rivolti ad amministratori pubblici locali.

Nel corso dell’assemblea, un duro attacco è stato indirizzato all’Unione dei Comuni Madonie, un pachiderma poco agile nelle decisioni, con un consiglio che ha un numero eccessivo di componenti : “Così com’è strutturato il consiglio non svolge alcuna funzione di indirizzo, di programmazione e di controllo politico: troppi componenti, va snellito altrimenti la mancanza del numero legale continuerà a fare da padrone”. La GAM nei prossimi giorni stilerà un calendario di incontri che prevedono un confronto con i vari organismi sovracomunali presenti nei territori di tutta l’isola.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it