Il cinema sotto le stelle nel Borgo: omaggio a Fellini e Sordi

Redazione

Eventi - Isnello

Il cinema sotto le stelle nel Borgo: omaggio a Fellini e Sordi
nteressante rassegna di film d’autore in cui si cercherà anche di ricordare, mediante le loro opere, due maestri del cinema italiano

Il cinema sotto le stelle nel Borgo: omaggio a Fellini e Sordi

29 Luglio 2020 - 09:36

Isnello, piccolo borgo nel cuore del Parco delle Madonie, ha programmato per questa stagione estiva segnata dalla pandemia del Covid-19, un ricco calendario di eventi culturali raggruppati tutti sotto l’unico nome di “Sotto un cielo di stelle”. Una denominazione fortemente voluta dall’amministrazione, guidata dal sindaco Marcello Catanzaro che ha scelto come luogo privilegiato per tutte le manifestazioni la suggestiva cornice medievale di piazza Giuseppe Mazzini illuminata dal manto di stelle, particolarmente luminose per via dell’aria tersa e pulita del borgo madonita. Un calendario messo a punto grazie soprattutto il lavoro svolto da un affiatato team di giovani che con spirito di partecipazione e gratuità hanno messo a disposizione le loro attitudini e conoscenze donando il loro speciale contributo nella realizzazione di tutti gli eventi.

Posto privilegiato all’interno del programma delle manifestazioni avrà la settima arte presente con “Cinema sotto un cielo di stelle”, interessante rassegna di film d’autore in cui si cercherà anche di ricordare, mediante le loro opere, due maestri del cinema italiano come Federico Fellini ed Alberto Sordi in occasione del loro centenario di nascita. Primo appuntamento, pertanto, sarà venerdì 31 luglio, con la proiezione de I vitelloni (1953), film diretto da Federico Fellini ed interpretato, tra gli altri, da Alberto Sordi; lunedì, 3 agosto, sarà, invece, il turno de La dolce vita (1960), opera considerata tra i capolavori di Fellini ma che ha donato molto lustro anche a Marcello Mastroianni ed alla bellezza nordica di Anita Ekberg, protagonisti del film. Seguirà, poi, venerdì, 7 agosto il turno di 8 ½ (1963), sempre diretto da Federico Fellini ed interpretato da Mastroianni mentre martedì, 11 agosto, verrà proiettato Il marchese del Grillo (1981) l’opera, forse, più famosa ma anche discussa tra quelle dirette da Mario Monicelli e magistralmente interpretata da Sordi.

Sarà, poi, il turno della Sicilia, isola ricca di storia e di bellezze artistiche e naturali di inestimabile valore che tanto ha ispirato i cineasti di tutto il mondo, protagonista delle ultime due pellicole in programma nella rassegna: mercoledì, 19 agosto, Il Gattopardo (1963) di Luchino Visconti, colossal storico e capolavoro più famoso in assoluto del cinema italiano di tutti i tempi mentre la pellicola che chiuderà tutta la rassegna sarà Malèna (2000), diretta da Giuseppe Tornatore, e verrà proiettata venerdì, 21 agosto.

Molto soddisfatto il sindaco Catanzaro il quale a pochi giorni dall’inizio degli eventi afferma: “Quest’anno le restrizioni dovute all’emergenza da Covid-19 ci hanno fatto rivalutare l’importanza della partecipazione e dell’impegno a servizio della comunità. Con la mia Amministrazione abbiamo pensato di sperimentare dei progetti culturali nuovi che potessero indurre i giovani a mettersi in gioco facendo squadra e abbiamo ottenuto un piacevole riscontro. Abbiamo voluto omaggiare il Maestro Fellini e il grande Alberto Sordi, nell’anno del loro centenario, senza perdere di vista anche un focus sulla nostra identità siciliana. Le proiezioni tutte gratuite si svolgeranno nella cornice di piazza Mazzini, nel rispetto delle misure di contingentamento anti-Covid19″.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it