Coppa Italia, il Castelbuono surclassa il Gangi e passa il turno

Michele Ferraro

Senza categoria - Promozione

Coppa Italia, il Castelbuono surclassa il Gangi e passa il turno
Con un netto 3-0 la Supergiovane Castelbuono ribalta il risultato dell'andata. Deludono i padroni di casa

Coppa Italia, il Castelbuono surclassa il Gangi e passa il turno

13 Settembre 2020 - 21:35

Gangi – Suoergiovane Castelbuon 0-3 (1-3)

Marcatori: Pt 16’ Di Salvo, 26’ Sferruzza; St 25 Parisi

Gangi: Fagone, Arena, Lauricella, Venuti, Trapani, Viscuso, Manetta (30’ pt Fernandez) , Aiello, Tomaselli (11’ st Galletto), Patti, Ferrante. All.: Comito

Supergiovane Castelbuono: D’Aquila, Sgarlata, Lanzavolpe (27’ st Pirrotta) , Portera, Mazzola, Gatta, Di Salvo (11’ st Cicero), La Bua, Alessi (38’ st Uwa), Parisi (24’ st La Iuppa), Sferruzza (40’ st Gennaro). All.: Minutella

Super di nome e di fatto. I ragazzi di mister Minutella passano il turno con pieno merito al Raimondi di Gangi, recuperando lo svantaggio di 0-1 maturato nella gara di andata con un 3-0 che non lascia spazio ad interpretazioni. La Supergiovane Castelbuono ha dominato la partita mostrando più tenacia ed una migliore condizione fisica. Per mister Comito pesano le assenze di Fazio e Iannolino, ma sono alibi che non bastano a giustificare una prova decisamente al di sotto delle aspettative. I biancorossi tengono testa agli avversari fino al gol dello 0-1, mostrando anche qualche bella giocata, poi, progressivamente, si spengono, sopraffatti dalla furia dei cinghiali che vanno in vantaggio al 16’ del primo tempo con un gran bel gol di Di Salvo dal limite dell’area. Il Gangi due minuti dopo sfiora il pareggio con l’unico guizzo di un deludente Tomaselli che da calcio piazzato impegna seriamente D’Aquila. Poi tornano a farsi sotto gli ospiti, Sferruzza raccoglie il suggerimento di Parisi ed in area, da posizione defilata, punisce la disattenzione di Fagone con il diagonale del 2-0. Il Gangi tenta di rimettersi in carreggiata ancora una volta da calcio piazzato. Questa volta a mettere alla prova D’Aquila è Ferrante con un pericoloso spiovente che viene neutralizzato dal giovane e bravo portiere ospite. Comito, sotto di due gol, corre ai ripari buttando nella mischia Fernandez al posto di Manetta. Il giovane esterno risulterà il migliore del Gangi, l’unico forse a meritare la sufficienza, se non altro per la generosità della prestazione. Al 35’ Parisi ha l’occasione per portare sul 3-0 i suoi ma il suo tiro si spegne di pochissimo fuori. Il primo tempo termina senza altri spunti. Al 5’ del secondo tempo è Alessi a sfiorare il gol del 3-0 senza successo. Al 14’ ci riprova anche Sferruzza che dribla in area Trapani, il successivo tiro in porta è fermato in scivolata dallo stesso difensore biancorosso, suscitando le ire dei Castelbuonesi per un tocco di mano non sanzionato da Buzzone. Il Gangi non riesce a reagire ed al 16’ arriva il 3-0 ad opera di Alessi che sfrutta un raro svarione di Fagone (che sbaglia il disimpegno) e, con una pennellata, mette in cassaforte il passaggio del turno. Poco dopo sul Raimondi si abbatte un nubifragio che limita non di poco le manovre di gioco. I padroni di casa riescono ad impensierire la retroguardia avversaria solo con qualche calcio piazzato. Quando spiove la partita è ormai agli sgoccioli come la breve presenza del Gangi in coppa. L’avventura invece continua, con pieno merito, per i cinghiali.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it