Viabilità, finanziamenti per Piano Battaglia e la A.P. 24 Caltavuturo Scillato

Michele Ferraro

Cronaca - Madonie

Viabilità, finanziamenti per Piano Battaglia e la A.P. 24 Caltavuturo Scillato
L'assessore Armao: "prevista la riqualificazione della trazzera e degli accessi al Pianoro di Piano Battaglia e la ricostruzione di un tratto della A.P. 24"

Viabilità, finanziamenti per Piano Battaglia e la A.P. 24 Caltavuturo Scillato

20 Novembre 2020 - 12:59

Approvata la rimodulazione proposta dall’Assessore Gaetano Armao che prevede, tra i nove interventi finanziati sull’Area Tematica 2 “Ambiente” – Obiettivo strategico sul Dissesto idrogeologico, il finanziamento di due importanti interventi per il territorio delle Madonie, che saranno realizzati attraverso i fondi destinati all’intervento “Messa in sicurezza per la resilienza dei territori più esposti al rischio idrogeologico – rischio frane”. Si tratta in particolare dei lavori per la riqualificazione della trazzera e degli accessi al Pianoro di Piano Battaglia nel Comune di Petralia Sottana, per un importo di € 2.440.359,87; e la ricostruzione di un tratto di strada A.P. 24 Scillato Caltavuturo per € 1,500.000,00.

“Il primo intervento è stato progettato per ristabilire la viabilità principale verso l’area di Piano Battaglia, oggetti di rilevanti investimenti pubblico/privato che hanno portato nel 2017 alla riapertura degli impianti di risalita e la stazione sciistica tra le più rinomate della Sicilia per via della favorevole collocazione geografica –  afferma l’assessore Armao che prosegue – In questo modo non soltanto si ristabilisce la viabilità che nell’ultimo ventennio ha messo a serio rischio i trasferimenti dei cittadini residenti in una ampia zona delle Madonie, ma si conferisce una importante arteria di collegamento montano che favorirà l’affluenza turistica verso la stazione sciistica, ed il collegamento infra parco tra le alte e le basse Madonie. Un intervento molto atteso che è stato anche oggetto di un sopralluogo del Presidente della Regione Nello Musumeci verso la fine dello scorso anno.”

“Anche il secondo intervento è molto importante per il territorio delle alte Madonie – continua Armao –  il cui tratto di strada interessato è oggetto di un pesante dissesto idrogeologico che ne impedisce la percorribilità da oltre un ventennio. Con la chiusura di tale tratto, di fatto non esiste collegamento tra Scillato, che gode di una uscita diretta sulla A19, e Caltavuturo ed il resto delle alte Madonie. Peraltro la frana antica della strada in questione ha causato l’indebolimento ed infine il crollo del viadotto Himera sottostante a questo tratto di strada provinciale. Importante inoltre il fatto che tale tratto ha un significato storico importante in quanto fa parte del vecchio circuito della Targa Florio.

IL COMMENTO DI ALESSANDRO ARICO’

«Il via libera dal governo Musumeci ai fondi contro il dissesto idrogeologico e le frane consentirà, tra l’altro, di realizzare due interventi strategici e molto attesi per le Madonie: la riqualificazione della trazzera e degli accessi al Pianoro di Piano Battaglia nel Comune di Petralia Sottana e la ricostruzione di un tratto di strada A.P. 24 Scillato-Caltavuturo».
Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima, commentando l’approvazione da parte della giunta regionale dei finanziamenti per la messa in sicurezza dei territori più esposti al rischio idrogeologico ed a quello frane.
«I due interventi nelle Madonie sono stati finanziati rispettivamente con circa 2 milioni e 440 mila euro e 1 milione e mezzo- sottolinea Aricò- Consentiranno di ripristinare condizioni di viabilità sicure in quelle arterie stradali, a tutto vantaggio sia dell’affluenza turistica verso la stazione sciistica di Piano Battaglia che degli spostamenti dei residenti. Inoltre uno dei tratti di strada oggetto dell’intervento ha un significato storico importante in quanto fa parte del vecchio circuito della Targa Florio».

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it