Aiutiamo Anna e i suoi figli: regaliamo la speranza di sconfiggere la malattia

Marianna Lo Pizzo

Cronaca - La raccolta

Aiutiamo Anna e i suoi figli: regaliamo la speranza di sconfiggere la malattia
La speranza è invece che riesca a seguire una cura promettente, mirata e all’avanguardia in America

Aiutiamo Anna e i suoi figli: regaliamo la speranza di sconfiggere la malattia

01 Aprile 2021 - 18:20

“Siamo Felisia, Carlotta, Aldo e Jacopo, figli innamorati della propria madre ed è per lei che chiediamo il vostro aiuto, con l’intento di raccogliere i fondi necessari ad inseguire una speranza, l’unica speranza di guarigione che ci è stata prospettata da quando questo incubo è iniziato”. La comunità di Gangi intera pronta a sostenere Anna e i suoi figli in questa richiesta di aiuto sulla Gofundme.com, che ha permesso in passato di avere una possibilità di cura all’estero a tante altre persone. Una piccola donazione che può fare la differenza, una richiesta in un tempo difficile che però ha bisogno di tutto il supporto possibile.


PER DONARE CLICCA QUI.

Mamma Anna è una donna meravigliosa, instancabile, dedita alla famiglia e al lavoro, circondata di amici che la stimano ma che da quattro anni lotta contro un male che vorrebbe spezzarla. Nel 2017 la diagnosi di tumore al seno che dopo due anni di terapie sembrava esser stato sconfitto, quando a maggio 2020 è tornato più forte e spregevole che mai. Quel tumore ha dato vita ad una rara metastasi alla pleura che ha continuato ad espandersi anche alle ossa.

Le terapie finora effettuate in Italia offrono al massimo tentativi per bloccare o cronicizzare la malattia. La speranza è invece che riesca a seguire una cura promettente, mirata e all’avanguardia in America, a Houston in Texas, con il dottor Salem ma purtroppo i costi sono molto elevati. Si tratta della ICTriplex, protocollo che quindi darebbe una prospettiva di cura e una chance di vita. Una luce in fondo al tunnel. Vogliamo che la nostra mamma torni a gioire e a godere della vita, riaccendendo la luce dei suoi occhi profondi e intensi come la sua anima. PER DONARE CLICCA QUI.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it