Assembramenti in Chiesa? Polemiche per la foto pubblicata dalla parrocchia

Redazione

Cronaca - Gangi

Assembramenti in Chiesa? Polemiche per la foto pubblicata dalla parrocchia
L'immagine ritrae i fedeli raccolti in preghiera dentro la Chiesa Madre di Gangi in occasione della veglia pasquale celebratasi ieri sera

Assembramenti in Chiesa? Polemiche per la foto pubblicata dalla parrocchia

04 Aprile 2021 - 18:00

Sta suscitando diverse polemiche in queste ore una foto pubblicata nella pagina facebook ufficiale delle Parrocchie di San Nicolò e San Cataldo di Gangi. L’immagine ritrae i fedeli raccolti in preghiera dentro la Chiesa Madre di Gangi in occasione della veglia pasquale celebratasi ieri sera. Il numero di persone presenti e la distanza interpersonale ha suscitato diverse perplessità.

Occorre precisare che, a differenza del divieto disposto nel 2020, per le festività pasquale del 2021 non sono state vietate le celebrazioni religiose ma sono state consentite secondo delle regole precise, fra queste:

  • L’accesso individuale ai luoghi di culto si deve svolgere in modo da evitare ogni assembramento sia
    nell’edificio sia nei luoghi annessi, come per esempio le sacrestie e il sagrato.
  • Nel rispetto della normativa sul distanziamento tra le persone, il legale rappresentante dell’ente individua
    la capienza massima dell’edificio di culto, tenendo conto della distanza minima di sicurezza, che deve essere pari ad almeno un metro laterale e frontale.
  • L’accesso alla chiesa, in questa fase di transizione, resta contingentato e regolato da volontari e/o
    collaboratori che – indossando adeguati dispositivi di protezione individuale, guanti monouso e un evidente segno di riconoscimento – favoriscono l’accesso e l’uscita e vigilano sul numero massimo di presenze consentite.
  • Laddove la partecipazione attesa dei fedeli superi significativamente il numero massimo di presenze consentite, si consideri l’ipotesi di incrementare il numero delle celebrazioni liturgiche.

 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it