Circonvallazione di Castelbuono, la replica del sindaco

Redazione

Politica

Circonvallazione di Castelbuono, la replica del sindaco
Tumminello “nessuna colpa dell’amministrazione”

Circonvallazione di Castelbuono, la replica del sindaco

18 Gennaio 2016 - 00:00

Dopo la nota inviata dai consiglieri comunali di opposizione (leggi qui) arriva a stretto giro di posta la replica dell’amministrazione comunale sulla chiusura della circonvallazione: “Ci corre l’obbligo di fare chiarezza sull’iter di realizzazione dell’opera per aiutare i cittadini a farsi un opinione, la più giusta possibile:

Con Determina Sindacale n. 16 del 17/03/2008 è stato conferito l’incarico di Direzione Lavori all’Ing. Cillino Giovanni;

I lavori sono stati consegnati all’impresa TAOMAR giusto verbale di consegna provvisorio del 29/06/2009 e successivo verbale di consegna definitivo del 10/08/2009;

In data 25/01/2011 è stata approvata la 1° perizia di variante giusta delibera di G.M. n.09 del 25/01/2011. La variante prevedeva essenzialmente una modifica strutturale dell’impalcato e delle campate del viadotto senza variazioni dell’importo dei lavori.

A seguito di richiesta di dimissioni del Direttore dei Lavori in data 15/11/2011 è stato revocato l’incarico di D. L. all’Ing. Cillino Giovanni;

Con Determina Sindacale n.59 del 18/11/2011 è stato affidato l’incarico di direzione lavori all’Ing. Santi Mazzola a seguito di procedura negoziata;

In data 04/06/2013 è stata approvata la 2° perizia di variante e suppletiva giusta Delibera di G.M. 48/2013. La variante prevede la realizzazione di ulteriori muri di contenimento e la risistemazione dello svincolo con la strada “ Pitirrao” con un impegno suppletivo di €. 140.000,00 da parte del Comune;

In data 18/12/2014 è stato depositato al Comune il Collaudo Statico dei lavori redatto dall’Ing. Vassallo Gaspare in data 16/12/2014;

In data 30/12/2014 l’impresa TAOMAR ha provveduto alla consegna anticipata ai sensi dell’art. 230 del DPR 207/2010, della strada nelle more della redazione del Collaudo Tecnico-Amministrativo;

Con nota prot. 3061 del 26/01/2015 l’Assessorato Regionale Lavori Pubblici ha indicato il nominativo del collaudatore nella persona dell’Arch. Viscardi Vincenzo funzionario del Genio Civile di Palermo;

Il collaudo Tecnico Amministrativo è in corso;

L’impresa sta eseguendo interventi di ripristino e risanamento disposti dal Collaudatore durante la visita di collaudo.

In questi anni per diversi periodi i lavori sono stati sospesi per condizioni meteo non idonei e nel 2012 per la redazione di una perizia di variante e  suppletiva.

I lavori del sottofondo sono stati realizzati nel 2009/2010 sotto la direzione dei lavori dell’Ing. Cellino, coadiuvato dai consulenti del Sindaco Cicero, il Geometra Di Chiara e dal nipote Ing. Di Chiara. Era previsto, come da progetto, l’utilizzo di rifiuto di cava, invece per diversi tratti, oggi oggetto di rifacimento su disposizione del collaudatore, è stato utilizzato rifiuto di fiume misto a terra. Meno male che in attesa del collaudo tecnico –amministrativo abbiamo chiesto la consegna provvisoria, ciò ha consentito il transito dei mezzi anche pesanti, che hanno fatto emergere il lavoro malfatto.

Vogliamo ricordare che lungo il percorso sono stati effettuati anche lavori di posa della rete idrica che hanno collegato il serbatoio di C.da Croce con quello dell’area artigianale.

Speriamo di aver illustrato in maniera chiara l’evolversi dei lavori e la mancanza di qualsiasi colpa da parte di questa Amministrazione.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it