La Boldrini a Palermo: “Soccorrere in mare è un dovere”

Rosangela Scimeca

Palermo

La Boldrini a Palermo: “Soccorrere in mare è un dovere”
La presidente della Camera torna sul naufragio di Lampedusa: "Ma occorre un intervento di tutti i paesi dell´Unione"

La Boldrini a Palermo: “Soccorrere in mare è un dovere”

18 Gennaio 2016 - 00:00

“L’unico reato in mare è l’omissione di soccorso”. Queste le parole pronunciate dal presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, intervenuta ieri all'incontro a Palazzo Steri a Palermo in occasione del dibattito sul tema “Cervelli non in fuga”, organizzato nell'ambito della manifestazione “Le vie dei Tesori”. “Quando si vede un’imbarcazione in pericolo, la si deve soccorrere. Purtroppo tanti pescatori temono che prestare soccorso possa avere delle implicazioni giudiziarie – ha affermato la Boldrini -. Bisogna fare chiarezza. Soccorrere è un dovere. È importante mettere i mezzi in mare. Occorre un coordinamento tra tutti i paesi, non solo un intervento dell’Italia”. Il presidente della Camera ha fatto una riflessione sul fenomeno dell’immigrazione che ha definito “in completa evoluzione. I flussi migratori cambiano con molta rapidità. I migranti sono l’espressione umana della globalizzazione. Negli ultimi anni – ha proseguito il presidente della Camera – abbiamo visto persone rischiare la vita in mare per fuggire da guerre, da violazioni dei diritti umani, da persecuzioni. Si tratta di gente che non ha il privilegio di vivere a casa propria. Rispetto a questo, la legislazione deve essere riconsiderata”. Laura Boldrini ha parlato anche dei tagli ai costi della politica e della legge di stabilità che deve essere rivista in alcuni ambiti. 

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it