Inaugurata a Palermo la nuova sede del Parco delle Madonie

Redazione

Cronaca

Inaugurata a Palermo la nuova sede del Parco delle Madonie

Inaugurata a Palermo la nuova sede del Parco delle Madonie
22 Dicembre 2016 - 20:23

“Una straordinaria possibilità di promozione dei nostri territori – ha dichiarato il presidente dell’ente parco Angelo Pizzuto – che darà maggiore forza e visibilità al territorio madonita per presentare al grande pubblico internazionale tutto quello che di bello abbiamo da offrire in termini di natura, cultura ed enogastronomia. Ringrazio il sindaco metropolitano Leoluca Orlando che ha interpretato l’esigenza di un territorio straordinario che da un lungo periodo cercava una collocazione adeguata alle nostre potenzialità di fruizione naturalistica e culturale. Sarà uno spazio aperto – continua Pizzuto – e condiviso, nel quale gli enti locali, ma anche le associazioni e le Pro Loco saranno benvenute per presentare le loro iniziative. L’imminente riapertura degli impianti di risalita sciistici di Piano Battaglia – conclude – peraltro realizzati proprio dalla Città Metropolitana, è soltanto il primo dei tanti impegni comuni che ci vedranno insieme nel promuovere tanti grandi eventi che possano portare turisti e visitatori a scoprire i tesori delle Madonie e dell’intero territorio metropolitano”.

Nel corso di una affollata inaugurazione, il sindaco della Città Metropolitana Leoluca Orlando ed il presidente dell’ente parco delle Madonie Angelo Pizzuto hanno tagliato il nastro per dare il via all’apertura del nuovo ufficio turistico del Parco delle Madonie nello storico palazzo Sant’Elia in via Maqueda a Palermo che fungerà da motore di promozione turistica delle Madonie e dell’area metropolitana gestito direttamente dall’ente parco per intercettare le migliaia di turisti e visitatori che passano da Palermo e presentare loro anche le eccellenze e peculiarita’ della provincia e delle aree montane. Tanti gli ospiti presenti tra i sindaci di Petralia Santo Inguaggiato e di Ventimiglia di Sicilia Antonio Rini, il presidente della commissione comunale per lo sport Fausto Torta, i presidenti dei consorzi universitari di Palermo ed Agrigento Alessandro Aricò e Gaetano Armao, il direttore dell’Arpa Sicilia Francesco Baucina, il deputato segretario dell’Ars Salvo Lo Giudice, il presidente del distretto turistico Madonie e Himera Mario Cicero, l’assessore all’ambiente del comune di Palermo Sergio Marino, il giudice del Consiglio di Giustizia Amministrativa Antonino Lo Presti, il sovrintendente della fondazione Sant’Elia Antonio Ticali e soprattutto tanti appassionati e visitatori in cerca di luoghi interessanti dove trascorrere le vacanze natalizie. “E noi – ha risposto prontamente Angelo Pizzuto – abbiamo pronti per loro tanti suggerimenti e proposte per un soggiorno incantevole sulle Madonie”.

Il nuovo centro, all’interno del quale c’e’ anche una sezione per la Targa Florio dedicata al pilota madonita Ninni Vaccarella, prevede l’attivazione di un ufficio per la promozione dell’offerta naturalistica e turistica del parco e più in generale dell’area metropolitana, con la possibilità da parte dei comuni di promuovere anche i loro eventi culturali di qualità presso questi spazi espositivi. Negli spazi verranno allestiti anche un ufficio burocratico dell’ente ed un “Book e Gift Shop” per offrire la possibilità ai turisti e visitatori di acquistare pubblicazioni e gadgets dl Parco delle Madonie, unitamente ad una selezione di prodotti artigianali di qualità prodotti sulle Madonie e, cosa molto importante, la possibilità di promuoverli. E poi il via ad una serie di iniziative, mostre ed esposizioni che animeranno questa parte del centro storico, sempre in collaborazione con la Fondazione Sant’Elia e della Città Metropolitana di Palermo.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it