Ficarra e Picone presentano “L’Ora legale”: “E Termini è meravigliosa”

Giuseppe Di Gesù

Cronaca

Ficarra e Picone presentano “L’Ora legale”: “E Termini è meravigliosa”

Ficarra e Picone presentano “L’Ora legale”: “E Termini è meravigliosa”
14 Gennaio 2017 - 15:26

Quando di mezzo ci sono Salvo Ficarra e Valentino Picone, lo spettacolo è assicurato. E così è stato anche stamarttina, al cinema Arlecchino di Palermo, dove il duo comico palermitano ha presentato il nuovo lavoro cinematografico, “L’ora legale”; interamente girato a Termini Imerese. Battute che si inseguono, comicità nello stile targato Ficarra e Picone, ma anche uno spaccato molto interessante e veritiero della nostra Italia. Il film racconta la “rivoluzione” che avviene in un piccolo paese siciliano. A guidarlo per anni un politico locale corrotto Gaetano Patané (Tony Sperandeo) ha amministrato con un sistema di clientelismo. Ma un professore di liceo (Vincenzo Amato) decide di candidarsi nel segno del cambiamento. Sembra una missione impossibile vincere eppure, complice un’inchiesta che colpisce Patané, il professor Natoli viene eletto e – nello stupore generale – comincia a mettere in pratica tutte le cose che aveva promesso in campagna elettorale: lotta all’abusivismo, alla corruzione, all’assenteismo. Tutti finiscono in qualche modo nel mirino: chi prende una multa, chi vede la cartella esattoriale crescere, chi – come il parroco del paese- si vede per la prima volta nella sua vita recapitare una lettera per il pagamento dell’Imu per il bed and breakfast che gestisce. Nel giro di poco una fronda anti Natoli si forma nel paese persino i suoi cognati, Ficarra e Picone (che firmano il film come registi), finiscono per passare dall’altra parte della barricata e diventeranno complici di quel gruppo di compaesani pronti a tutto pur di costringere Natoli alle dimissioni.

Al cinema stamattina la proiezione riservata alla stampa. Ma Ficarra e Picone hanno aviuto modo, dopo la presentazione dello staffa l completo, anche di regalare qualche battuta. Per il duo il film è stata una conseguenza di quello che vedono in giro. Legalità ed onestà sono i protagonisti secondari di questa pellicola: “In un percorso difficile – dice Picone – il sindaco eletto mantiene tutto quello che ha promesso e tutti rimangono increduli”. Due anni di lavoro per realizzare questo film e il duo ammette, un po’ candidamente, di aver attinto a piene mani alla cronaca del nostro Bel paese”. “Tutti invochiamo la legalità – dice Picone – ma poi quando arriva questa legalità ci sta stretta perché dentro ognuno di noi c’è una parte di illegalità a cui ci siamo abituati e che abbiamo pure dimenticato di avere”. Una commedia distribuita da Medusa in 650 cinema e una trasmissione, Striscia la notizia con cui ripartono a febbraio, che raccoglie 8 milioni di spettatori.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it