Palermo, la lotta per il ritorno in Serie A è durissima ma alla portata

Redazione

Sport

Palermo, la lotta per il ritorno in Serie A è durissima ma alla portata

Palermo, la lotta per il ritorno in Serie A è durissima ma alla portata
09 Febbraio 2018 - 15:51

La lotta per il ritorno in Serie A in casa Palermo sembra essere più dura del previsto. Il motivo è molto semplice: la Serie B 2017/2018 è molto competitiva, essendo piena di squadre insidiose e ben messe in campo che rendono il tutto più difficile. I rosanero, dopo ventiquattro match disputati, occupano la terza posizione, a pari punti con l’Empoli ed a tre lunghezze dal Frosinone capolista. Più staccato il Cittadella, quarto, a quota 38 e quindi a cinque punti dal duo Palermo – Empoli. Questo potrebbe voler dire che fino alla fine del campionato sarà una volata a tre per l’accesso diretto alla massima serie. Chi di quote ne sa qualcosa come Sky Bet, è comunque ancora convinto che il Palermo possa dire la sua fine alla fine per ritornare nella massima serie dopo un solo anno di Serie B.

La pesantissima sconfitta di Empoli nell’ultimo turno di campionato, arrivata col netto risultato di 4-0 a favore dei toscani, ha scosso l’ambiente palermitano, pronto però a ricompattarsi in vista dei prossimi impegni, a partire dalla sfida con il Foggia. La squadra rosanero dovrà ripartire da quanto di buono fatto fino a questo momento, in particolar modo dalla miglior difesa, forte dei ventuno gol subiti. Da migliorare c’è la fase offensiva, visto che ad oggi i siciliani hanno messo a segno 32 gol, ben venti in meno dell’Empoli e quattordici in meno del Frosinone. Dopo il pesante ko il patron Maurizio Zamparini ha chiesto e ottenuto un incontro con il ds Lupo e il tecnico Tedino, durante il quale si è discusso di tutto, soprattutto del mancato utilizzo di alcune pedine.

La squadra, intanto, ha ripreso a lavorare sul campo in vista del delicato incontro di sabato al Renzo Barbera contro il lanciatissimo Foggia. La società, visto il momento di difficoltà, ha chiamato a raccolta i tifosi per riempire e colorare di rosanero lo stadio della città di Palermo. Come comunicato dal patron Maurizio Zamparini, fino al termine della stagione il costo dei biglietti per le partite casalinghe del Palermo sarà drasticamente ridotto: i biglietti di Curva Nord e Curva Sud costeranno 2 euro, i biglietti di Tribuna Montepellegrino 5 euro. Gli abbonati della stagione in corso, inoltre, usufruiranno di uno sconto del 50% sulle tariffe della stagione 2018-2019 per il rinnovo del prossimo abbonamento.

Quel che è certo è che il prossimo match contro i pugliesi rossoneri non sarà affatto facile per i siciliani. Gli ospiti arrivano alla sfida del Barbera forti del 2-1 ottenuto sull’Avellino nell’ultima giornata di campionato grazie alle reti di Nicastro e di Mazzeo. I rossoneri occupano momentaneamente la quindicesima posizione in classifica, a quota 28 punti, e cercheranno di racimolare ulteriore terreno nei confronti delle squadre immischiate nella lotta per non retrocedere. Sarà un match spettacolare, vista anche la propensione del Foggia al gioco d’attacco. I rossoneri hanno la seconda peggior difesa del campionato dopo la Ternana, e questo potrebbe rappresentare un punto a favore del Palermo, pronto a sfruttare gli svarioni difensivi dei pugliesi.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it