Rinviato a giudizio per simulazione di reato il sindaco di Polizzi Generosa Giuseppe Lo Verde

Redazione

Cronaca

Rinviato a giudizio per simulazione di reato il sindaco di Polizzi Generosa Giuseppe Lo Verde

Rinviato a giudizio per simulazione di reato il sindaco di Polizzi Generosa Giuseppe Lo Verde
06 Luglio 2018 - 16:05

Ad infilzare sul cancello di casa una testa di cinghiale sarebbe stato proprio lui, il sindaco di Polizzi Generosa Antonio Lo Verde, rinviato a giudizio per simulazione di reato. Il macabro episodio di cui avevamo dato notizia nel febbraio del 2017 (leggi qui la notizia che fece scalpore) aveva fatto pensare subito ad un atti intimidatorio da parte della mafia. Ma i carabinieri di Polizzi Generosa ed il nucleo di Petralia Sottana, che hanno seguito la vicenda, propendono per la simulazione di reato ed il prossimo 17 luglio saranno sentiti dal giudice monocratico del Tribunale di Termini Imerese Daniela Mauceri per avere un contorno più chiaro della particolare vicenda.

Il sindaco era stato iscritto nel registro degli indagati già diversi mesi fa, adesso, concluse le indagini Lo Verde è stato rinviato a giudizio e ora dovrà difendersi da un’accusa infamante. L’avvocato del sindaco Giovanni Pagano, sentito dal Giornale di Sicilia, ha affermato la totale estraneità del suo assistito ai fatti che gli vengono imputati.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it