Inaugurata la mostra Zurumbatico, a Gangi per due mesi la “Macondo” universale

Redazione

Eventi

Inaugurata la mostra Zurumbatico, a Gangi per due mesi la “Macondo” universale

Inaugurata la mostra Zurumbatico, a Gangi per due mesi la “Macondo” universale
21 Luglio 2018 - 15:53

Inaugurata ieri a Gangi, con non pochi colpi di scena, la mostra fotografica “Zurumbatico” di Luisi Cobelo. Ad ospitare gli scatti dell’artista sudamericano è la rassegna “Una Montagna di Luoghi”, Il festival nato dalla volontà dell’associazione Fuorilogos per onorare i paesi, l’entroterra siciliano, l’inaspettato scenario delle montagne di sicilia e i suoi abitanti.

“Cobelo ha fatto un lavoro meraviglioso su un testo veramente complesso: lo ha preso, capovolto, lo ha mangiato, lo ha digerito, lo ha vomitato anche, in un certo senso – afferma la curatrice della mostra Cristiana Sorrentino – La sua è un’interpretazione personale e soggettiva del libro; un viaggio che lui ha fatto in mezzo alle persone e ai luoghi in quella che in un certo potrebbe essere una Macondo universale, che forse non si è mai estinta”.

“Zurumbatico è una mostra fotografica contemporanea che nasce dall’altra parte del mondo, in Colombia, da un libro universale come cent’anni di solitudine e da una volontà precisa di aprire l’immaginario verso nuovi orizzonti – afferma Marinanna Lo Pizzo –  Dalla montagna si vedrà il mondo non è uno slogan, ospiteremo artisti , scaleremo montagne, ascolteremo concerti, scatteremo fotografie, scriveremo libri. La collaborazione con il Cortona on the move in occasione della mostra di Luis Cobelo, ci riempie di orgoglio. La questione che riguarda i paesi interni non può essere solo economica o statistica riguarda un’energia che esiste, c’è e che deve esplodere. un’energia contagiosa che oggi ci permette di dire, qui tutto è possibile. e quello che vedete è reale”

Di certo contagiosa è stata la cerimonia d’inaugurazione, con la sorpresa dell’artista Luis Cobelo, arrivato con un grande tamburo a tracolla a scandire i passi di avvicinamento ai nuovi locali annessi a Palazzo Sgadari che ospitano la mostra. Poi, nel bel mezzo della presentazione, l’irruzione di un piccolo complesso bandistico ad animare la serata conclusa con un brindisi al sapore di birra artiginale, quella offerta dal premiato Birrificio Irias di Torrenova (Me), sponsor della serata.

La mostra rimarrà aperta e visitabile ogni giorno fino al 16 settembre.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it