La “dolce” polemica tra Petralia Soprana e Polizzi sullo sfoglio che fa bene all’economia

Guglielmo Francavilla

Cronaca

La “dolce” polemica tra Petralia Soprana e Polizzi sullo sfoglio che fa bene all’economia

La “dolce” polemica tra Petralia Soprana e Polizzi sullo sfoglio che fa bene all’economia
24 Ottobre 2018 - 14:11

Ebbene si, sono dolci polemiche quelle che stanno coinvolgendo due comuni del territorio Madonita. La questione nasce quando, qualche giorno fa, il sindaco di Petralia Soprana Pietro Macaluso ha conferito il riconoscimento di prodotto a denominazione comunale allo “sfoglio delle Madonie” del Bar Aspromonte. Immediatamente replica il sindaco di Polizzi Generosa Giuseppe Lo Verde, il quale intima la revoca del riconoscimento, pena un procedimento penale per ottenere l’annullamento della delibera. Anche la stampa regionale e le tv si sono interessate alla questione e il sindaco di Polizzi ha dichiarato che con il conferimento del “De.CO”, il Comune di Petralia Soprana, ufficializza il tentativo di furto del dolce tipico di Polizzi. Ma siamo sicuri che si tratta di furto?

Facciamo un po’ di chiarezza: la “Denominazione Comunale (De.Co.) non è un marchio ma – come possiamo leggere direttamente dal sito wwww.comunideco.it – rappresenta un riconoscimento concesso dall’Amministrazione Comunale a qualche cosa che è strettamente collegata al territorio e alla sua collettività, senza sovrapposizione alcuna con le denominazioni d’origine”. Infatti il sindaco di Petralia Soprana replica sottolineando che“non rientra nella nostra intenzione togliere l’originalità allo sfoglio di Polizzi”, d’altronde che cosa sia il riconoscimento De.Co. è molto chiaro e lo “sfoglio delle Madonie” di Petralia, ormai da anni, è diventato il dolce tipico domenicale o delle feste della collettività sopranese. Diamo onore al merito, sono gli stessi Sopranesi a ricordare che “U Sfuagghiu” è nato a Polizzi Generosa da un’idea delle monache benedettine.

A questo punto sembra chiaro che non c’è alcun tentativo di furto delle origini dello Sfoglio di Polizzi Generosa, ma bensì un riconoscimento allo “Sfoglio delle Madonie” di Petralia Soprana fatto in maniera diversa da quello di Polizzi. Il risultato è un continuo scherzare sulla questione, ma anche un incremento di persone che, presi dalla curiosità, assaggiano i due “sfogli”. Che questa possa rimanere una dolce polemica che non finisca con un amaro, ma con un bel passito.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it