I furbetti della differenziata: a Cefalù le prime multe fatte con le telecamere nascoste

Redazione

Cronaca

I furbetti della differenziata: a Cefalù le prime multe fatte con le telecamere nascoste

I furbetti della differenziata: a Cefalù le prime multe fatte con le telecamere nascoste
15 Gennaio 2019 - 09:50

Non c’è pace per i furbetti della differenziata che, dopo aver ricevuto le prime multe fatte con le telecamere nascoste, adesso saranno “costretti” a fare anche loro la differenziata. Il sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina lo aveva detto: non c’è più spazio nel comunenormanno per i maleducati. La differenziata è un dovere di tutti i cittadini. Ed è compito del comune far rispettare le regole.

Così l’amministrazione ha installato le telecamere nei luoghi ritenuti sensibili e oggetto, più volte di bonifica, perché trasformati in discarica abusiva. E in soli tre giorni, i controlli hanno permesso di individuare 14 cittadini che hanno abbandonato i rifiuti. A casa riceveranno una multa salatissima (12 sono residenti nel comune di Lascari, 2 sono di Cefalù) e siamo certi che non abbandoneranno più i loro sacchetti. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni e saranno effettuati sia con postazione fissa che mobile.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it