La frana sulla Campofelice-Collesano, il sindaco Meli: “E se i lavori li facessi io”?

Redazione

Cronaca

La frana sulla Campofelice-Collesano, il sindaco Meli: “E se i lavori li facessi io”?

La frana sulla Campofelice-Collesano, il sindaco Meli: “E se i lavori li facessi io”?
03 Febbraio 2019 - 13:15

La frana sulla strada provinciale Campofelice-Collesano, “e se io me ne infischiassi”? Così il sindaco di Collesano Giovanni Battista Meli interviene sulla vicenda SP9 chiuso perché non sono garantite le condizioni minime di sicurezza. Una provocazione, certo. Ma Meli racconta quello che è successo: “Gli ultimi accordi sottoscritti con i responsabili, parlano di progetto a Giugno e lavori che inizieranno entro Dicembre 2019. Questa è la frana che tiene chiuso l’ingresso al mio paese, a Isnello e al suo Osservatorio Astronomico, ma anche a Piano Battaglia che riapre dopo decenni di abbandono grazie ad imprenditori coraggiosi che hanno rischiato sulla propria pelle. La strada alternativa, non é un’alternativa”.

Per questi lavori sono previsti 300 mila euro di lavori, il tutto in attesa del progetto che dovrà iniziare sulla strada Sp9. “Ma quando anche questo intervento? – dice il sindaco di Collesano – Questa frana costringe le ambulanze ad avventurarsi su strade malconcie con strettoia e semafori che ritardano i soccorsi. E’ la frana che fa percorrere strade pericolose alternative ai pullman degli studenti che devono raggiungere ogni giorno la scuola sulla fascia costiera.
E se domani ci fosse un terremoto in un territorio ad altissimo rischi sismico”?

Il sindaco racconta dei colloqui avuti con Regione, Provincia, Protezione Civile. “La tempistica indicata e sottoscritta dalle Istituzioni responsabili, non può accontentarci senza considerare gli “imprevisti”, malattia cronica della nostra amata terra di Sicilia – dice Meli – Troppi i rischi e i troppi pericoli. Se dovesse accadere qualcosa di grave, chi sarà indicato come responsabile? La strada è dell’ex Provincia, che non ha risorse per l’intervento immediato. La Protezione Civile ha lo stesso problema. Ma io dopo aver chiesto aiuto a tutti, cosa faccio”?

Per questo ha fatto sapere il Primo Cittadino di Collesano che si rivolgerà al Prefetto che sarà invitato al prossimo Consiglio Comunale. “Ma adesso che ho ascoltato tutti, io Sindaco di Collesano per poter garantire alla mia comunità di poter continuare a sentirsi cittadini italiani, cosa posso ancora fare? – si chiede Meli – Adesso ci penso, vedremo. E se dopo aver fatto tutto cio che era possibile fare e magari stanco ed esasperato decidessi di fare tutto da solo? Mi dicono che non posso, non ho competenza sulla strada, potrei passare guai seri, e se io me ne infischiassi”?

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it