L’integrazione dei minori con un passato difficile: a Catelbuono “Fuori dal Labirinto”

Redazione

Cronaca

L’integrazione dei minori con un passato difficile: a Catelbuono “Fuori dal Labirinto”

L’integrazione dei minori con un passato difficile: a Catelbuono “Fuori dal Labirinto”
12 Marzo 2019 - 12:24

Girono 13 marzo alle ore 15,presso la sala polifunzionale dell’Istituto Francesco Minà Palumbo in via Sandro Pertini, 40 a Castelbuono, prende il via il progetto educativo “Fuori dal Labirinto”. La scuola e la comunità sono luoghi “strutturati di relazioni e legami significativi”: il lavoro dell’una non è pensabile senza il riconoscimento dell’altra poiché esse stabiliscono un legame di continuità assolutamente necessario per il raggiungimento dell’obiettivo comune del benessere della persona.

La comunità è per il minore una casa in cui chi vi opera lo aiuta a comprendere il suo passato e a (ri)costruire la sua identità. Su un binario parallelo corre l’azione educativa e formativa della scuola che, accogliendo il minore, abbraccia la comunità stessa ed il suo ruolo educa-tivo. La simbologia del labirinto, presente in tutte le culture, rappresenta bene la sfida del vivere: integrarsi quando è difficile, superare i pregiudizi, smontare i muri di isolamento. Nel labirinto di vite, idee, storie ciascuno di noi è diverso ed in cerca dell’uscita che esiste e ci aspetta.

Con questo scopo, nasce il progetto, dal lavoro congiunto dell’Istituto Comprensivo “F. Minà Palumbo” e la Cooperativa Sociale Onlus “Aquilone”, che si propone, attraverso una fattiva collaborazione fra scuola, comunità, famiglie ed enti che operano sul territorio, di guidare l’integrazione di minori dal passato difficile. Se è vero, infatti, che siamo tutti dispersi ed erranti nel labirinto della vita, è altrettanto vero che ciascuno di noi può, e deve, farsi filo di Arianna per l’altro, verso un’uscita comune e condivisa: la libertà di essere ciò che si è.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it