Toninelli arriva in Sicilia e promette il raddoppio della Palermo-Catania

Roberto Chifari

Cronaca

Toninelli arriva in Sicilia e promette il raddoppio della Palermo-Catania
I lavori, bloccati dal 2014, riprenderanno il prossimo 16 aprile. Questo l'esito della trattativa intrapresa dal Governo Musumeci con Rete ferroviaria italiana e l'impresa Toto costruzioni. L'accordo, che sblocca una commessa da oltre 450 milioni di euro

Toninelli arriva in Sicilia e promette il raddoppio della Palermo-Catania

25 Marzo 2019 - 10:47

La tratta ferroviaria Palermo-Catania non è più un miraggio, o almeno, la speranza per i siciliani è questa. “Nel mio programma di Governo vi era l’impegno per l’avvio dei lavori del raddoppio ferroviario fra Palermo e Catania. E lo abbiamo mantenuto”. L’annuncio arriva direttamente da palazzo d’Orleans, dove il governatore Nello Musumeci incontra oggi il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. “La Sicilia ha invertito la tendenza, intraprendendo un irreversibile percorso di infrastrutturazione ferroviaria che non avrà precedenti nella storia dell’Isola nell’ultimo secolo”.

Il ministro sarà in visita nei cantieri di Rfi e Anas in Sicilia orientale per i lavori che stanno interessando il raddoppio del binario tra Palermo e Catania. L’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, aggiunge: “Il raddoppio tra le due principali città dell’isola sarà la prima delle dieci grandi opere ferroviarie che il Governo Musumeci a fine mandato offrirà ai siciliani. Vigileremo affinché per questo cantiere, e per le prossime opere che vedranno l’avvio in questi anni, non si verifichino gli intoppi e i contenziosi che altrove hanno fatto perdere tempo prezioso. Terremo alta l’attenzione a garanzia della piccole e medie imprese al lavoro nelle varie commesse. L’infrastrutturazione – conclude Falcone – sarà il primo traino della crescita socio-economica dei territorio siciliano”. L’arrivo quindi di Toninelli sarà il viatico ad un’accelerazione dei lavori che lo stesso ministro nella sua ultima visita ha preannunciato come chiave di sviluppo per l’isola e impegno principale del Governo.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it