Plastica, in questa scuola non ne entrerà mai più

Redazione

Cronaca - TERMINI IMERESE

Plastica, in questa scuola non ne entrerà mai più
Ha aderito al progetto #StopSingleUsePlastic dell'associazione MareVivo, accreditata presso il Ministero Dell'Ambiente

Plastica, in questa scuola non ne entrerà mai più

25 Marzo 2019 - 09:53

Il Primo Circolo Didattico di Termini Imerese, comprendente le scuole dell’infanzia e primaria dei plessi Gardenia e Pirandello, sarà la seconda scuola in Italia a diventare “Plastic Free”, avendo aderito al progetto #StopSingleUsePlastic dell’associazione MareVivo, accreditata presso il Ministero Dell’Ambiente.

A comunicarlo la dirigente Carmelina Bova: “Il Primo Circolo Didattico di Termini Imerese da sempre ha perseguito i temi della tutela dell’ambiente e del riciclo, cosicché il problema delle plastiche monouso che soffocano il nostro pianeta e in particolare i nostri mari. Ci è sembrato un ottimo spunto didattico ed educativo per i nostri alunni.
Pertanto, d’accordo con i miei collaboratori e con il Presidente del Consiglio di Circolo della nostra istituzione, abbiamo presentato la proposta al Consiglio, accolta con entusiasmo e votata all’unanimità. Oltre a bandire dalla scuola l’utilizzo di bicchieri, bicchierini, palettine, piatti, bottigliette di plastiche con apposite circolari rivolte a docenti e genitori, forniremo a ogni bambino una borraccia in alluminio, così come da indicazione del Ministero Della Salute e Dell’Ambiente, che farà parte del corredo di ciascun alunno del Primo Circolo”.

Entusiasta anche il Presidente del Consiglio comunale Giuseppe Di Maio: “Da ambientalista convinto non posso che esserlo. Sono convinto che la scuola sia la via principale attraverso cui educare il cittadino di domani al rispetto dell’ambiente e del bene comune. Essere la seconda scuola in Italia a intraprendere questa forte scelta deve essere un orgoglio per Termini Imerese e spero possa essere da stimolo e da esempio per tutte le altre scuole del territorio che mi auspico ci seguano a ruota, così da gettare le basi per una società veramente attenta e consapevole”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it