Il futuro di Termini Imerese appeso ad un filo. Tra una settimana vertice al Mise

Redazione

Cronaca - Vertenza Blutec

Il futuro di Termini Imerese appeso ad un filo. Tra una settimana vertice al Mise
Gli ex operai dello stabilimento Fiat e Blutec presideranno il prossimo 9 aprile davanti ai cancelli del Mise: chiedono maggiori certezze sul proprio futuro

Il futuro di Termini Imerese appeso ad un filo. Tra una settimana vertice al Mise

02 Aprile 2019 - 11:47

Sette giorni per conoscere il futuro degli operai ex Fiat ed ex Blutec, di Termini Imerese. Tra sette giorni è stato convocato il tavolo tecnico a Roma al Mise, il ministero per lo sviluppo economico. “Partiremo insieme ai lavoratori e ai sindaci del comprensorio Termini-Madonie martedì 9 aprile, giorno in cui è stato convocato l’incontro al Mise per discutere della vertenza Blutec – spiegano le segreterie di Fiom, Fim e Uilm Palermo -. Una delegazione di lavoratori ex Fiat e dell’indotto presiederà di fronte alla sede del ministero dello Sviluppo economico. Il progetto di riqualificazione dello stabilimento di Termini Imerese deve andare avanti e i lavoratori devono essere salvati. Le Istituzioni devono assumersi le loro responsabilità e mantenere le promesse”.

L’ultima speranza prima di scomparire per sempre. La decisione del sit- in presa lo scorso 27 marzo arriva dopo l’arresto del management per malversazione ai danni dello Stato, con l’accusa di avere fatto sparire oltre 16 milioni di euro, e il sequestro dello stabilimento ex Fiat.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it