Lungomare, aperto anche il sottopasso Comaco, ma infuria la polemica

Redazione

Cronaca - Campofelice di Roccella

Lungomare, aperto anche il sottopasso Comaco, ma infuria la polemica
Michela Taravella annuncia "il 12 luglio apriremo anche l’ex Afem, ultimo dei quattro sottopassi". Di Maggio "ormai il danno è fatto"

Lungomare, aperto anche il sottopasso Comaco, ma infuria la polemica

06 Luglio 2019 - 19:44

Sono quasi completati i lavori nei sottopassi che collegano Campofelice di Roccella al suo lungomare. Dopo che nelle scorse settimane sono stati aperti al traffico i sottopassi di Alberghi e Mareluna, questa mattina è stato aperto anche il sottopasso Comaco.

A darne notizia è l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Michela Taravella che annuncia “il 12 luglio apriremo anche l’ex Afem, ultimo dei quattro sottopassi che la nostra amministrazione ha messo definitivamente in sicurezza”.

Quello dei sottopassi è stato per anni uno dei più delicati problemi per il Comune alle porte delle Madonie. Frequenti gli allagamenti, in tutte le stagioni, d’inverno in particolare ma anche d’estate. Più di una volta si è sfiorata la tragedia, come già raccontato dal nostro giornale (LEGGI QUI LA NOTIZIA). Fra pochi giorni si spera che questo problema sarà solo un brutto ricordo.

“Questa Amministrazione ha avuto il coraggio e la determinazione di richiedere ed ottenere la soluzione di un problema ultraventennale che è sempre stato oggetto di pesanti critiche e di gravi preoccupazioni, considerato che in occasione di piogge ed acquazzoni estivi, purtroppo non infrequenti, i sottopassi si allagavano creando seri problemi di isolamento, con conseguenti problemi di sicurezza, disagi e danni di immagine per le strutture turististico-recettive e per la popolazione tutta. La scelta di questa Amministrazione è stata quella di risolvere il problema, con fermezza e lungimiranza pensando che, qualche giorno di disagio, possa ripagare di tanti anni di problemi e soprattutto evitare di avere morti sulla coscienza. Tra qualche giorno questi problemi saranno risolti definitivamente e diventeranno solo un brutto ricordo” si legge in un posto pubblicato sulla pagina facebook Amministrazione Taravella Siamo Campofelice.

Ma, a fronte di un problema ormai prossimo alla soluzione, non mancano le polemiche, anche feroci. A lamentarsi è l’ed deputato regionale e leader dell’opposizione Peppuccio Di Maggio, uscito sconfitto nell’ultima tornata elettorale nella quale si era candidato sindaco, proprio contro Michela Taravella.

Di Maggio soffia sul fuoco delle proteste avviate da alcuni commercianti del lungo mare che si sono duramente lamentati per la prosecuzione dei lavori anche in piena stagione turistica.

Un commerciante per protesta si è anche barricato davanti la porta del municipio, costringendo le forze dell’ordine ad intervenire per liberare l’ingresso.

“Un commerciante del nostro lungomare è costretto ad azioni eclatanti per farsi ascoltare da un’amministrazione sorda e che sta solo creando danni a tutti i Cittadini – polemizza Peppuccio Di Maggio – un’amministrazione capace solo di aumentare tasse ed imporre balzelli! Certo, i sottopassi riapriranno, ma ormai il danno è fatto anche quest’anno! Siamo vicini al nostro coraggioso operatore economico e a tutti i Cittadini che, dopo solo un anno, si sono stancati di un’amministrazione che dimostra ogni giorno di non essere all’altezza”.

Nel complicato gioco dei ruoli della politica la polemica, purché non scada nell’invettiva, è sempre legittima. Le opinioni contano e vanno ascoltate. Poi ci sono i fatti. Da giorno 12 Campofelice avrà risolto uno dei suoi più gravi problemi. Ci sono ancora due terzi della stagione estiva davanti e, soprattutto, c’è l’avvenire.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it