Asd Gangi, Catania suona la carica: “Giochiamo per vincere”

Michele Ferraro

Sport - Calcio

Asd Gangi, Catania suona la carica: “Giochiamo per vincere”
Arrivano i nuovi acquisti: Fagone, D’Amico, Virga ed Elamraoui

Asd Gangi, Catania suona la carica: “Giochiamo per vincere”

15 Luglio 2019 - 11:58

Dopo il salto di categoria sfumato nella finale play off contro l’Acquedolci, l’Asd Gangi del presidente Giuseppe Catania torna alla carica confermando di voler riprendere il percorso da dove è stato interrotto pochi mesi fa. La dirigenza, in stretta collaborazione con il confermatissimo mister Christian Perricone, è a lavoro per allestire una rosa di tutto rispetto che, a differenza dello scorso anno, sia in grado fin dalle prime giornate di ingranare la marcia giusta per conquistare e mantenere le prime posizioni. Obiettivo della società gangitana, neanche troppo nascosto, è il salto di categoria. “Presto avremo il nuovo stadio, con il campo in erba, un’opera che gli sportivi gangitani attendono da decenni – afferma Giuseppe Catania – il modo migliore per celebrare questa conquista è giocare un calcio brillante che avvicini di nuovo i tifosi allo stadio ed alla nostra squadra che ha l’unico e solo obiettivo di far recuperare al Gangi quel primato che storicamente ha sempre avuto nelle Madonie”.

Si comincia dalle conferme, in primis come già raccontato, quella di Perricone “Il mister l’anno scorso ha fatto un lavoro eccellente, la sua conferma – afferma Catania – è il naturale prosieguo di un percorso che ha come obiettivo l’Eccellenza”. Tanti anche i giocatori che continueranno il percorso insieme al mister. “Per noi la conferma dello zoccolo duro madonita e gangitano è fondamentale nel percorso di crescita che vogliamo intraprendere quest’anno – afferma in un post pubblicato oggi nella pagina facebook della squadra il direttore sportivo Giovanni Amoroso – Ecco perché siamo felici di poter annunciare la permanenza di Venuti, Dalì, Tarantino e Trapani, così come quelli dei giovani madoniti Bencivinni, Galletto e Macaluso, insieme naturalmente ai preziosi giocatori gangitani come Scavuzzo, Savasta, Attinasi, Bevacqua, Brucato, Manetta, Barreca, Serio e Spitale. Da tutti loro ripartiamo per provare a migliorare quanto fatto l’anno passato.”

Ma la società guidata da Catania è molto attiva anche sul fronte mercato e nei giorni scorsi ha messo ha segno una serie di colpi davvero di notevole calibro: Fagone, D’Amico, Virga e Elamraoui vanno a compensare le perdite di Zummo, Mar e Di Miceli e probabilmente aggiungono qualcosa in più nell’economia generale della rosa che, ci tiene a precisarlo il presidente “non è ancora completa”. C’è quindi da aspettarsi altri acquisti importanti.

Intanto dal 5 agosto via alla preparazione nel campo sportivo di Petralia Sottana. Per l’avvio della stagione si giocherà ancora a Castellana Sicula, ma la speranza è che già dai primi di ottobre si possa tornare finalmente al nuovo “Raimondi” di Gangi. A questo proposito il presidente ha ricevuto rassicurazioni dall’amministrazione comunale ed in settimana si comincerà con la posa del prato. “La nostra società è intenzionata a tenere aperte le porte a tutti coloro che amano il calcio ed il paese di Gangi. Il nostro primo obiettivo è quello di ricucire lo strappo con i tifosi, senza di loro ogni nostro sforzo sarebbe vano” conclude Giuseppe Catania.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it