Tra premi, eventi e riconoscimenti, che estate per l’associazione Filippo Valenza

Mirella Mascellino

Cronaca - Alimena

Tra premi, eventi e riconoscimenti, che estate per l’associazione Filippo Valenza
Arte e cultura per l’Associazione nata in memoria dell’illustre professore, studioso e partigiano

Tra premi, eventi e riconoscimenti, che estate per l’associazione Filippo Valenza

20 Settembre 2019 - 13:06

Un’estate ricca di arte e cultura per l’Associazione Filippo Valenza, ovvero la Biblioteca nata ad Alimena in memoria dell’omonimo illustre professore, studioso e partigiano. Gli appuntamenti sono iniziati il 17 agosto, con l’apertura della mostra fotografica “Tales from Madagascar – La fabbrica di pentole di Ambatolamby e altre storie”, scatti d’autore a cura di Paolo Scelfo. Gli artisti Giusy Pantano, Davide Oddo, Igino Russo, Francesca Di Gangi, Giuseppe Genduso e Marzia Di Paola, hanno realizzato dei tableau, sulle tele, esposte lungo la passeggiata del “Ponte”. Due Laboratori di pittura hanno visto la partecipazione di 20 ragazze e ragazzi, sotto la guida di alcuni degli autori dei Murales. A fine estate si è tenuta la seconda “Festa dello Studente“. La manifestazione, col patrocinio del Comune, della Regione siciliana-Assessorato all’Istruzione e Formazione ha avuto inizio con un corteo di studenti e genitori che ha attraversato il corso, guidati dal quintetto di fiati e preceduti da due campionesse italiane di twirling: l’alimenese Giada Domina, residente in Lombardia e la sua amica e collega Marta Barbieri. Le due atlete hanno offerto uno spettacolo singolare a tutti i presenti, dando lustro alla serata. Sono stati premiati gli studenti di tutti gli ordini di scuola del paese, dalla scuola primaria all’Università. Ad essi è stato donato un buono in denaro da spendere esclusivamente per attività formative e scolastiche.

Inoltre l’Associazione ha voluto premiare le personalità che si sono distinte nel 2019 nel Sociale. A consegnare i premi, di volta in volta, si sono alternati i rappresentanti di tutte le associazioni e altri protagonisti della società locale. Un riconoscimento è stato dato a Enzo Pio Falzone, quale “Cittadino dell’anno”, come organizzatore e trascinatore di eventi e rievocazioni di tradizioni locali, quali la Casazza e il presepe vivente. Un premio è stato assegnato all’amico dei libri”, Pino La Placa, il più assiduo lettore della Biblioteca e all’insegnante migliore del liceo linguistico, secondo gli studenti, la giovane professoressa precaria Ornella Federico. Un premio all’artista Pino La Marca, artista trapiantato in Germania, dove ha esposto più volte e ricevuto apprezzate critiche da personalità importanti di livello internazionale. La Marca ha donato il quadro intitolato “I Nonni” all’Associazione e ha fatto una donazione per avviare il progetto “film-assieme”, un’iniziativa che vedrà adulti e ragazzi fruitori del cineforum, nei pomeriggi, nella sede della biblioteca.

Inoltre, assieme ad un gruppo di compaesani residenti in Germania, durante il Raduno degli alimenesi, in Germania, hanno raccolto dei fondi da destinare alla “Borsa di studio per Corso di Lingue all’estero. Uno spazio più ampio è stato dato alla musica; si sono esibiti i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado di Blufi, coordinati da Daniela Cappadonia, che hanno inscenato un musical singolare sui Promessi Sposi. I piccoli artisti hanno dato prova di tante capacità recitative e canore. A seguire si sono esibiti: il Quintetto di giovani Fiati (Pantano, Papa, Oddo, Di Prima) assieme alla chitarrista Federica Di Nolfo; il rapper Giuseppe Genduso e il duo flauto pianoforte, Filì Gabriele e Pietro Scelsi, rispettivamente di Gangi e Palermo. “L’esito della stagione è stato molto positivo, in quanto sono giunte molte donazioni e si è riusciti a completare il fondo necessario per premiare il merito scolastico e dare una possibilità di formazione professionale ad un giovane che potrà frequentare il corso di lingue all’estero – ha dichiarato il Presidente Castrenze Di Gangi – Tutti gli sforzi e le iniziative della Associazione Filippo Valenza sono rivolte alla promozione della cultura, agli incentivi e al sostegno per gli studenti di tutte le scuole, nonché all’inclusione sociale. Ringrazio tutti i volontari”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it