Parte Prospettive, la stagione culturale della Fondazione Borgese

Redazione

Eventi - Polizzi Generosa

Parte Prospettive, la stagione culturale della Fondazione Borgese
Dopo vent’anni dalla costituzione della Fondazione, il sogno di recuperare la Casa Borgese per farla diventare un luogo vivo di cultura, comincia a farsi tangibile e concreto.

Parte Prospettive, la stagione culturale della Fondazione Borgese

20 Novembre 2019 - 17:09

Concerti di musica jazz, musica classica, pop, incontri con artisti, docenti, incontri letterari e di filosofia, di arte e di scienza. Tutto questo e molto altro nella prima rassegna culturale della Fondazione “Giuseppe Antonio Borgese”.

Prospettive, questo il nome scelto dal direttore Gandolfo Librizzi, partirà sabato 30 novembre per concludersi il 19 luglio. Così, dopo vent’anni dalla costituzione della Fondazione, il sogno di recuperare la Casa Borgese per farla diventare un luogo vivo di cultura, comincia a farsi tangibile e concreto.

Sarà proprio Casa Borgese a fare da cornice ad un cartellone straordinariamente lungo e ricco di eventi: concerti che spaziano dalla musica classica al jazz al pop grazie a un vasto repertorio proposto da eccellenti e prodigiosi allievi del Conservatorio di Palermo, da artisti, tra cui molti docenti, di indubbio valore; incontri letterari e di filosofia, di arte e di scienza. Un insieme di eventi a partire dall’opera sempre attuale di Borgese, che intendono aprire, appunto, prospettive.

“Un’opportunità culturale più unica che rara per un piccolo paese dell’entroterra, per rompere gli schemi della marginalità e per dimostrare come anche, nelle e dalle periferie, possa germogliare un discorso innovativo che superi i confini territoriali” si legge nella presentazione del cartellone.

Una stagione che si snoda lungo quasi un intero anno, da dicembre 2019 a luglio 2020, assumendo la cultura quale formidabile occasione di relazioni, di arricchimento personale, con le sue inevitabili e necessarie ricadute comunitarie. La Casa Borgese diventa così luogo di incontri, di offerta di saperi, per l’accrescimento di tutti e di ciascuno.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it