Liceo Palmeri e Ugdulena accorpati: i lavoratori si oppongono

Redazione

Cronaca - Scuola

Liceo Palmeri e Ugdulena accorpati: i lavoratori si oppongono
Dibattito aperto sull'annunciato dimensionamento della rete scolastica provinciale, che riguarderebbe gli istituti del comune di Caccamo e di Termini

Liceo Palmeri e Ugdulena accorpati: i lavoratori si oppongono

02 Dicembre 2019 - 12:00

Dibattito aperto sull’annunciato dimensionamento della rete scolastica provinciale, che riguarderebbe gli istituti del comune di Caccamo e di Termini Imerese. La Flc Cgil Palermo partecipa oggi a fine mattinata all’assemblea con i lavoratori del liceo scientifico “Palmeri” di Termini Imerese, contrari al paventato accorpamento con il classico Ugdulena. La proposta del comune di Caccamo prevede per il prossimo anno scolastico l’attribuzione dell’autonomia al liceo di Scienze umane e all’Ipsseoa, l’alberghiero. La costituzione dell’Istituto superiore di Caccamo, se approvata dall’assessorato regionale, comporterebbe il ridimensionamento del Liceo Ugdulena, che dovrebbe fondersi con l’istituto Palmeri.

La Flc Cgil precisa che “l’argomento in questione non è stato trattato in occasione dell’ultima seduta del consiglio scolastico provinciale del 4 novembre, in cui l’organizzazione sindacale è rappresentata”. “Di quest’argomento – dichiara il segretario generale Flc Cgil Palermo Fabio Cirino – si è discusso direttamente in seno alla Conferenza provinciale, organo in cui la Flc Cgil Palermo non è presente in nessuna veste. Pertanto, la Flc Cgil si riserva di esprimere il proprio parere e la propria posizione sul dimensionamento in sede di tavolo tecnico non appena verrà convocato dall’Assessore regionale all’istruzione”.

“Infine – aggiunge Cirino – si ritiene che sia arrivato il momento di riformare e ridefinire il Consiglio scolastico provinciale e la Conferenza provinciale nelle funzioni e nei componenti, dato che i due organi risalgono almeno a 20 anni fa e molti dei componenti risultano non essere più presenti”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it