Anas conferma: “Viadotto Imera riaperto ad aprile, massimo a maggio”

Redazione

Cronaca - La replica

Anas conferma: “Viadotto Imera riaperto ad aprile, massimo a maggio”
Lo conferma Anas dopo l'articolo sulle differenze di tempo di ricostruzione del ponte Morandi a Genova e del ripristino del viadotto sulla A19

Anas conferma: “Viadotto Imera riaperto ad aprile, massimo a maggio”

21 Febbraio 2020 - 09:59

“Entro aprile-maggio 2020 il viadotto Imera sarà percorribile”. Lo conferma Anas dopo l’articolo sulle differenze di velocità di ricostruzione del ponte Morandi a Genova e del ripristino di cento metri circa del viadotto sulla A19 Palermo-Catania. “Il cantiere in Liguria – si legge nella nota dell’Anas – ha potuto beneficiare di deroghe alle normali procedure, mentre quello sull’autostrada A19 ha invece seguito le procedure ordinarie, secondo il quadro di riferimento normativo vigente”.

Per quanto riguarda il viadotto Imera viene sottolineato che “il concreto avvio dei lavori da parte dell’impresa aggiudicataria della gara d’appalto è avvenuto a maggio 2018 e la nuova opera sarà percorribile al massimo dopo due anni, ovvero entro aprile-maggio prossimi”. La ricostruzione, quindi, non è ferma: “I lavori procedono come da cronoprogramma, sebbene questo abbia subito uno slittamento di qualche mese, in parte a causa delle avversità meteorologiche dell’inverno 2018-2019, che hanno rallentato la realizzazione delle opere di fondazione, ma soprattutto al ritardato avvio del varo dell’impalcato metallico, causato da sopravvenute difficoltà finanziarie del fornitore della carpenteria metallica per le travi, che ha presentato istanza di concordato”.

Inoltre, in seguito alla frana che danneggiò irrimediabilmente la carreggiata in direzione Catania del viadotto siciliano, mediante procedure commissariali Anas realizzò il bypass provvisorio “in soli sette mesi dall’evento”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it