Continua il sogno del Geraci, vittoria sofferta contro il Pro Favara

Michele Ferraro

Sport - Eccellenza A

Continua il sogno del Geraci, vittoria sofferta contro il Pro Favara
I madoniti vanno subito in vantaggio ma il Pro Favara pareggia. Nel secondo tempo le sostituzioni di mister Grimaudo cambiano il volto della partita

Continua il sogno del Geraci, vittoria sofferta contro il Pro Favara

23 Febbraio 2020 - 18:48

Geraci – Pro Favara 2-1

Marcatori: Pt 3’ Saluto, 20’ Azzara; st 17’ Bognanni

Geraci: Ceesay, Valenza (8’ st Di Maria), Scalisi, Bognanni, Iannolino (1’ st Mar), Chiazzese, Saluto (8’ st Di Maggio), Bisogno (37’ st Marsala), Cucchiara (12’ st Velardi), Serio, Sanyong. A disp.: Macaluso, Pirrotta, Grimaudo A., Ferrara. All.: Grimaudo C.

Pro Favara: Chimenti, Toledo, Mammalessio, Medaglia, Fallea, Faye (12’ st Villamayor), Rose, King (40’ st Cammilleri), Contino, Settecase, Azzara (33’ st Alù). A disp.: Matina, Flores, Trupia, Alonge. All.: Falsone

Arbitro: Pomara di Palermo

Vittoria sofferta del Geraci contro un combattivo Pro Favara nel giorno del debutto dei madoniti nel nuovo impianto sportivo di Petralia Soprana. Subito dopo il fischio d’inizio di Pomara i locali rischiano, prestando il fianco agli attacchi del Pro Favara, innescati da un ispiratissimo Azzara che prima serve a Settecase un assist che l’attaccante spara alto e poi, con la complicità di un disimpegno sbagliato di Scalisi, offre a King una palla che il centrocampista ospite spedisce fra le braccia di Ceesay. Al primo affondo però il Geraci va in vantaggio: Bognanni disegna col compasso un traversone perfetto per Saluto che entra in area ed infilza Chimenti. Poco dopo i madoniti vanno vicinissimi al raddoppio con Serio che offre a Cucchiara un delizioso assist, ma l’attaccante geracese, a tu per tu col portiere, apre troppo il diagonale, spedendo la palla di pochi centimetri oltre il secondo palo. Al 12′ ancora Serio mette alla prova i riflessi di Chimenti con una bella punizione. Poi il Geraci si spegne e viene fuori il Pro Favara che agguanta il pareggio con il classico eurogol dell’ex: Azzara dal vertice alto dell’area raccoglie palla e la spedisce sotto l’incrocio dei pali. Nonostante la prodezza l’attaccante ex Geraci non esulta. Continua a soffrire il Geraci che al 45’ rischia di andare anche sotto di un gol se l’assist di Faye per Settecase non venisse da posizione di fuorigioco. Nel secondo tempo mister Grimaudo cambia tutto, fuori subito Iannolino, infortunato, per Mar. Tra l’8’ ed il 12’ altri tre cambi tattici che stravolgono il destino della partita: dentro Di Maggio, Di Maria e Velardi per Saluto, Valenza e Cucchiara. La partita cambia volto, al 14′ Sanè in area si gira e tira sfiorando l’incrocio. Al 15′ risponde il Pro Favara con Settecase. Al 17′ il bellissimo gol della vittoria: Scalisi anticipa Villamayor, serve Velardi che con un passaggio filtrante trova Serio che mette sul secondo palo una palla con il contagiri per Bognanni che di testa segna. Al 32′ brividi per la tifoseria locale: erroraccio di Chiazzese, ma Azzara da buona posizione tira debole. Ultima emozione al 46′ con Alù che impegna Ceesay in una parata che salva il risultato.

 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it