Una prodezza di Patti ed il Gangi torna a vincere

Michele Ferraro

Sport - Promozione B

Una prodezza di Patti ed il Gangi torna a vincere
I madoniti dopo 5 sconfitte consecutive ritrovano la vittoria con un calcio di punizione di Gianluca Patti

Una prodezza di Patti ed il Gangi torna a vincere

01 Marzo 2020 - 17:57

Asd Gangi – Nuova Rinascita Patti 1-0

Marcatori: St 44’ Patti

Asd Gangi: Fagone, Arena, Bencivinni, Di Maio (33’ st Manetta), Attinasi, Trapani, Serio (30’ st Spitale), Venuti, Galletto (13’ st Patti), Elamraoui, Scavuzzo (42’ st Barreca). All.: Salvo

Nuova Rinascita Patti: Giammo, Lunetta, Masi, Jaithe, Spinella, Gualdi, La Rosa (30’ st Zuccarelli), Bottino, Accetta (38’ st Scardino), Spanò, Fagone (43’ st Castellino). All.: Giarrizzo

Arbitro: Daidone di Palermo

Il Gangi ritrova la vittoria dopo un digiuno durato ben cinque giornate. A cambiare le sorti della partita che sembrava andare verso un pareggio la favolosa punizione di Gianluca Patti, entrato nel secondo tempo al posto dell’infortunato Matteo Galletto. Il gol decisivo è arrivato quando stava per scoccare il novantesimo: Charlie Venuti tenta di entrare in area passando fra due avversari ma viene atterrato. Patti si prende la responsabilità del calcio da fermo e disegna una fantastica parabola che lascia di stucco Giammo. Nel corso del primo tempo il Gangi aveva sprecato un cacio di rigore procurato da Mario Serio e tirato male da Sami Elamraoui.

Nel secondo tempo gli ospiti giocano meglio, concedendo ai padroni di casa solo qualche fiammata. Fra queste le iniziative di Elamarauoi che in area mette una palla splendida per Venuti che, a porta libera, arriva con un attimo di ritardo e, nei minuti di recupero, un azione fotocopia questa volta con protagonisti Gianluca Patti nel ruolo di suggeritore e Santino Spitale che arriva un secondo in ritardo sulla palla del 2-0.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it