“Aiutiamo ad aiutare”, l’iniziativa dell’associazione “Gli amici di Claudio”

Mirella Mascellino

Cronaca - Alimena

“Aiutiamo ad aiutare”, l’iniziativa dell’associazione “Gli amici di Claudio”
Una raccolta fondi per il reparto di cardiologia dell’Ospedale Sant’Elia di Caltanissetta

“Aiutiamo ad aiutare”, l’iniziativa dell’associazione “Gli amici di Claudio”

01 Aprile 2020 - 16:27

Nel tredicesimo anniversario della scomparsa del giovane alimenese Claudio Simili, avvenuta il 28 marzo del 2007, a soli 15 anni, l’associazione Gli Amici di Claudio onlus, nata nel 2009, per portare avanti l’eredità di bellezza, altruismo e gioia del giovane prematuramente scomparso, ha lanciato l’iniziativa di beneficienza “Insieme ne usciremo”.

Si tratta di un appello in favore del reparto di cardiologia dell’Ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, unico presidio Covid-19 Hospital, del centro Sicilia. L’idea è stata dettata dal momento di emergenza sanitaria mondiale e si sposa coi valori e le finalità dell’associazione nata per mantenere viva la memoria del giovane Claudio, all’epoca studente nella cittadina nissena, pieno di ideali sani, sempre pronto a tendere la mano alle persone in difficoltà e in sofferenza.

Il dolore della famiglia e degli amici del giovane, da quella mattina di marzo del 2007, è stato trasformato negli anni, fino ad oggi, in speranza e impegno per gli altri. Gli amici di Claudio, pertanto in questo tredicesimo anniversario dalla scomparsa di Claudio, con lo slogan “Aiutiamo ad aiutare”, chiedono una donazione da effettuare attraverso un bonifico intestato all’Associazione Amici di Claudio Onlus, sul conto corrente numero 000008003237, Iban: IT08B0521643500000008003237, con la causale “Donazione per emergenza sanitaria”. Il ricavato delle offerte servirà per l’acquisto di materiale sanitario per aiutare il personale in corsia, a salvare nuove vite.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it