Pasqua, quanti controlli sul territorio: ma sono pochissimi i “furbetti”

Giuseppe Di Gesù

Cronaca - Termini Imerese

Pasqua, quanti controlli sul territorio: ma sono pochissimi i “furbetti”
Dalla statale 113 e nei principali bivi, le forze dell'ordine hanno istituito vari posti di controllo

Pasqua, quanti controlli sul territorio: ma sono pochissimi i “furbetti”

12 Aprile 2020 - 19:06

Una giornata di Pasqua all’insegna dei controlli nel territorio imerese grazie agli uomini delle Forze dell’Ordine. Se c’è chi si lamenta per il continuo rimanere a casa, c’è chi invece, per lavoro e per la nostra sicurezza, è stato a perlustrare e presidiare la città. Nel corso del nostro giro per le vie della città e del territorio costiero delle basse Madonie, abbiamo incontrato svariati posti di controllo.

Dalla statale 113 e nei principali bivi, polizia, polizia stradale, polizia municipale e carabinieri hanno istituito i loro posti di controllo per cercare di individuare i “furbetti” dell’autocertificazione. Il nostro tour è iniziato dalla statale 113 con il posto di controllo della polizia municipale di Termini Imerese che hanno fermato e controllato tutti i mezzi in transito in quella strada. Proseguendo verso San Nicola e Sant’Onofrio, ci siamo spostati nella zona di Campofelice di Roccella. Impressionante il lungomare completamente deserto. Stessa situazione nella zona industriale di Termini Imerese con nessuna auto in transito.

La polizia stradale di Buonfornello ha istituito posti di controllo nei principali bivi della zona industriale,mentre i carabinieri erano all’ingresso dell’autostrada A19 allo svincolo di Buonfornello. Forze dell’ordine anche a presidiare il bivio che conduce a Caccamo e dentro la città di Termini Imerese. I controlli continueranno anche domani e nei giorni a seguire, per verificare che nessuno si muova da casa, se non per esigenze di lavoro o per motivi di salute.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it