Scrittori di classe, consegnato “virtualmente” premio agli studenti

Redazione

Cronaca - Il concorso

Scrittori di classe, consegnato “virtualmente” premio agli studenti
Gli alunni della classe I D dell’Istituto comprensivo "Petralia Soprana" a Blufi, tra i 24 vincitori della sesta edizione di "Scrittori di Classe"

Scrittori di classe, consegnato “virtualmente” premio agli studenti

18 Giugno 2020 - 09:30

A causa della chiusura delle scuole per l’emergenza Coronavirus, a marzo scorso era stata cancellata la cerimonia di premiazione dei piccoli alunni della classe I D dell’Istituto comprensivo “Petralia Soprana” a Blufi, tra i 24 vincitori della sesta edizione di “Scrittori di Classe”, il concorso di scrittura creativa promosso da Conad nell’ambito del progetto Insieme per la Scuola. Ma il Coronavirus non è riuscito a spegnere l’entusiasmo di insegnanti e alunni, orgogliosi del risultato conseguito con il loro racconto che è stato selezionato tra ben 6.400 in concorso. E così a chiusura dell’anno scolastico ieri mattina si è tenuta la premiazione ufficiale, rigorosamente in video collegamento con tutti i piccoli protagonisti di quest’iniziativa, insieme al vice sindaco Calogero Puleo, al dirigente scolastico Francesco Serio, alla docente della I D Daniela Cappadonia e ai rappresentanti di Conad, Giovanni Anania direttore marketing di Pac2000a divisione Sicilia e Cinzia Giaconia, Operations manager del gruppo Giaconia a cui fanno capo i punti vendita del territorio.

Anche quest’anno Conad ha scelto di sostenere la crescita e l’istruzione delle nuove generazioni attraverso un progetto che ha unito il piacere per la lettura e la scrittura creativa con l’esigenza di diffondere temi di grande importanza e attualità. Scrittori di Classe è un appuntamento ormai consolidato che ha visto coinvolti negli anni più di 3 milioni di alunni e 120.000 classi, con la distribuzione gratuita alle scuole di 17 milioni di libri e di 170.000 premi per un valore di 28 milioni di euro, quest’ultimi attraverso l’iniziativa Insieme per la Scuola che permette alle scuole italiane di aggiudicarsi gratuitamente materiali didattici, attrezzature informatiche e multimediali e tanti altri articoli indispensabili per l’attività scolastica e l’apprendimento.

Quest’anno la scelta del tema è caduta sulla resilienza, sul come cercare di insegnare a trasformare le sfide in opportunità. Lavorare sulla resilienza e sulla valorizzazione delle competenze può portare a benefici sul piano degli interventi e della prevenzione del rischio di abbandono scolastico, un problema che affligge l’Italia da tempo ed è e ancora lontano dall’essere risolto (attestandosi, nel 2018, al 14,5%, con il rischio che nel 2020 si registri un 15% di rinunce, quando l’obiettivo europeo è di rimanere sotto il 10%).

Greg, l’irresistibile personaggio della serie best-seller firmata da Jeff Kinney, ha accompagnato gli alunni nella realizzazione di un laboratorio di scrittura sulla capacità di trarre insegnamenti positivi dalle disavventure della vita quotidiana, valorizzandone gli aspetti positivi e per dimostrare ai bambini che gli ostacoli possono essere affrontati senza drammi, aiutandosi con un pizzico d’ironia. “Un tema di grandissima attualità, viste le grandi difficoltà che hanno dovuto affrontare tutti i bambini con la didattica a distanza e l’isolamento a casa in questo anno scolastico straordinario – dichiara Giovanni Anania – Siamo orgogliosi di essere riusciti a regalare lo stesso ai bambini il meritato riconoscimento per l’ottimo lavoro fatto, attraverso una cerimonia virtuale”.

L’edizione 2019 Scrittori di Classe ha registrato dati importanti: 29.731 le classi iscritte e ben 6.400 i racconti che si sono contesi la vittoria, 24 dei quali sono stati scelti per entrare a far parte di una collana di 6 libri distribuiti in tutti i punti vendita Conad questa primavera. Conad, durante tutta la durata dell’iniziativa, ha attivato un progetto di sostenibilità in ambito sociale che ha visto il coinvolgimento attivo di Action Aid a sostegno del progetto “Open Space” che mira a rendere le comunità inclusive e responsabili, a favorire la crescita formativa e culturale dei ragazzi, oltre che intervenire attivamente contro l’abbandono scolastico tra i più alti d’Europa.

 

 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it