Conferenza dei sindaci della provincia di Palermo: eletto il Comitato esecutivo

Redazione

Cronaca - Rimarrà in carica per 5 anni

Conferenza dei sindaci della provincia di Palermo: eletto il Comitato esecutivo
Eletti per acclamazione i 10 membri del Comitato esecutivo

Conferenza dei sindaci della provincia di Palermo: eletto il Comitato esecutivo

26 Giugno 2020 - 15:12

Nuovo passo avanti per il completamento degli organi della Conferenza dei Sindaci della provincia di Palermo, presieduta da febbraio dal primo cittadino di Corleone Nicolò Nicolosi. Ieri, durante un incontro nella sala Martorana di Palazzo Comitini, sede della Città Metropolitana di Palermo, sono stati eletti per acclamazione i 10 membri del Comitato esecutivo. L’ultimo passaggio per definire l’organigramma sarà la nomina della Segreteria tecnica.

I sindaci che compongono il Comitato esecutivo della Conferenza rappresentano i 10 distretti sanitari della provincia palermitana. Ecco l’elenco completo: Rosario Lapunzina, sindaco di Cefalù (distretto 33), Giuseppe Monteleone, sindaco di Carini (distretto 34), Pier Calogero D’Anna, sindaco di Bompietro (distretto 35 Petralia Sottana), Rosalia Stadarelli, sindaco di Misilmeri (distretto 36), Nicasio Di Cola, sindaco di Caccamo (distretto 37 Termini Imerese), Luciano Marino, sindaco di Lercara Friddi (distretto 38), Filippo Tripoli, sindaco di Bagheria (distretto 39), Francesco Scarpinato, sindaco di Giuliana (distretto 40 Corleone), Santo Cosentino, sindaco di Trappeto (distretto 41 Partinico), Alberto Arcidiacono, sindaco di Monreale (distretto 42 Palermo). Il Comitato resterà in carica 5 anni.

Il Comitato esecutivo della Conferenza dei Sindaci, tra l’altro, formula le osservazioni sulla proposta di piano socio-sanitario regionale; provvede all’elaborazione del Piano di Zona e alla definizione delle linee di indirizzo per l’impostazione programmatica delle attività dell’Asp; esamina il bilancio pluriennale di previsione e d’esercizio dell’Azienda sanitaria provinciale; verifica l’andamento generale dell’attività dell’Asp e trasmette le proprie valutazioni e proposte all’Azienda e alla Regione; svolge tutte le attività istruttorie e preparatorie rispetto alle funzioni di competenza della Conferenza.

“Stiamo completando tutte le nomine – dice il sindaco Nicolosi -. Con l’insediamento della Segreteria tecnica, che avverrà nei prossimi giorni, la Conferenza sarà pienamente operativa. Fornirà atti di indirizzo, controllo e verifica delle attività connesse alla sanità su tutto il territorio provinciale. L’obiettivo è contribuire fattivamente al miglioramento del sistema sanitario, con spirito di iniziativa positivo e costruttivo”. 

La Conferenza dei Sindaci è un organo di raccordo tra i Comuni e l’Azienda sanitaria provinciale. Una delle attività fondamentali è la valutazione dell’atto aziendale dell’Asp che organizza la rete ospedaliera sul territorio. Inoltre, dà pareri sul Piano socio-sanitario messo a punto dall’assessorato regionale alla Salute di concerto con quello alla Famiglia. Infine, propone e organizza diverse attività sul territorio e collabora fattivamente con l’Asp per la realizzazione delle sue iniziative. La Segreteria tecnica è l’organismo tecnico per la realizzazione dell’integrazione socio-sanitaria, in ottemperanza alla legge 328/2000, attraverso progetti sovradistrettuali.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it