Già espulso sbarca clandestinamente a Lampedusa: arrestato a Cefalù

Redazione

Cronaca - Dopo la quarantena a Isnello

Già espulso sbarca clandestinamente a Lampedusa: arrestato a Cefalù
Ad arrestarlo gli agenti del commissariato di Cefalù dopo il periodo di quarantena

Già espulso sbarca clandestinamente a Lampedusa: arrestato a Cefalù

07 Luglio 2020 - 14:59

La polizia di Stato ha tratto in arresto un tunisino di 26 anni per violazione della normativa sull’immigrazione. Lo straniero, sbarcato clandestinamente a Lampedusa a giugno, aveva trascorso un periodo di quarantena così come disposto dalle vigenti disposizioni in materia di prevenzione del contagio da Covid 19, nel Cas di Isnello. A conclusione del periodo di isolamento, è stato tratto in arresto poichè dagli accertamenti presso le banche dati è emerso che già nel gennaio 2018 era sbarcato clandestinamente sul territorio nazionale, venendone respinto dall’autorità di frontiera. Così, è stato tratto in arresto dagli agenti del commissariato di Cefalù.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it