Oltre tre milioni di euro per il recupero del cine-teatro Le Fontanelle

Redazione

Cronaca - Castelbuono

Oltre tre milioni di euro per il recupero del cine-teatro Le Fontanelle
Presentato il progetto esecutivo di "recupero e ristrutturazione dell'ex cineteatro le Fontanelle". Sarà realizzato uno spazio polifunzionale

Oltre tre milioni di euro per il recupero del cine-teatro Le Fontanelle

18 Gennaio 2021 - 13:37

E’ stato presentato il progetto esecutivo di “recupero e ristrutturazione dell’ex cineteatro le Fontanelle, finalizzato alla costituzione di uno spazio polifunzionale”. Nel corso della diretta sono intervenuti il Sindaco di Castelbuono Mario Cicero e Pierpaolo Monaco in rappresentanza del gruppo di progettazione Studio Associato Aig. “Come abbiamo in più occasioni avuto modo di ribadire, questo progetto è il frutto della pianificazione e degli interventi delle diverse amministrazioni e consigli comunali che si sono avvicendati nel tempo – spiega Cicero – Nei giorni scorsi è arrivato il decreto di finanziamento dell’opera da parte della Regione Siciliana, in parte finanziata con le risorse del Patto per il Sud a cui si aggiunge il nuovo finanziamento ottenuto da questa Amministrazione, che consentirà di completare l’pera per un tottale di 3,3 milioni di euro”. Gli uffici del Comune sono già a lavoro per espletare tutte le procedure necessarie all’appalto e poter avviare i lavori nei prossimi mesi.

La nuova opera pubblica che verrà realizzata al posto dell’attuale “mostro” consegnerà al paese un edificio in armonia con il contesto urbanistico e paesaggistico di piazza Castello, uno spazio a servizio delle attività culturali che la comunità oggi richiede: rappresentazioni teatrali, concerti, proiezioni, mostre, convegni, seminari, esposizioni.
Contestualmente alla realizzazione dell’opera verrà definito l’allestimento interno, “e ringraziamo quanti in questi giorni si sono fatti portatori di proposte tecniche in funzione alla loro esperienza e professionalità nelle varie forme artistico-culturali che la struttura potrà accogliere” dice il sindaco.

“Siamo consapevoli dell’attenzione della comunità castelbuonese nei confronti del mondo del teatro e , aggiungiamo noi, della musica, dell’arte e della cultura in generale – prosegue il primo cittadino – per questo motivo riteniamo che il progetto, completato dagli interventi di allestimento interno, sia adeguato a rispondere a quella attenzione attraverso gli elementi fondamentali quali il palco modulare, estendibile in altezza fino a 140 centimetri e dimensioni fino a circa 60 metri quadri, adattabile in base alle varie esigenze. La modularità del palco consentirà anche di aumentare o diminuire, a seconda delle esigenze, la capacità di posti a sedere che verranno realizzati con poltroncine fisse a terra ma facilmente rimovibili; già nel progetto esecutivo sono previste le attrezzature sceniche di base come l’americana e i supporti per gli impianti sonori e di illuminazione, che saranno implementate in fase di allestimento con la previsione di strutture sceniche leggere a scomparsa, come il sipario, le quinte e il fondale, consentendo la piena funzionalità per le rappresentazioni teatrali e , grazie alla mobilità delle stesse, l’adattamento della sala a tutte le esigenze funzionali diverse da quelle teatrali, quali attività concertistiche, convegni, mostre d’arte, proiezioni cinematografiche. Siamo a pochi passi dalla realizzazione di una delle più importanti opere pubbliche che qualificherà la piazza e una parte significativa di area castellana, e che potrebbe segnare il futuro della vivace produzione ulturale castelbuonese”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it