Presunto caso di malasanità al “Cimino”, indagati 9 medici

Redazione

Cronaca - Termini Imerese

Presunto caso di malasanità al “Cimino”, indagati 9 medici
La vicenda riguarda la morte di Salvatore Saso, 61 anni di Trabia, morto al pronto soccorso dopo 3 giorni passati in osservazione.

Presunto caso di malasanità al “Cimino”, indagati 9 medici

11 Febbraio 2021 - 09:43

Informativa di reato per 9 medici dell’Ospedale Cimino di Termini Imerese. La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo affidato al sostituto procuratore Giacomo Barbara. La vicenda riguarda la morte di Salvatore Saso, 61 anni di Trabia, giunto la mattina del 20 gennaio al pronto soccorso dell’Ospedale con un “codice giallo” e morto dentro la struttura ospedaliera dopo essere rimasto 3 giorni in osservazione.

Al momento le indagini si concentrano sul responsabile del pronto soccorso Alessandro Chines e su tutta l’equipe composta da Giuseppe Sunseri, Alessia Ceraso, Emarico Luna, Salvatore Uzzetto, Giorgio Azzarello, Gea Nicoletti, Giuseppe Fascella e Mario Gagliardo.

Il capo d’imputazione, a vario titolo, è quello di omicidio colposo e responsabilità colposa per morte in ambito sanitario. Intanto lo scorso 27 gennaio è stata fatta l’autopsia sul corpo di Saso e si attendono ancora i risultati che dovrebbero arrivare entro 90 giorni.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it