Polizzi Generosa, continua l’attesa per un medico di base

Redazione

Cronaca - Sanità e territorio

Polizzi Generosa, continua l’attesa per un medico di base
Il sindaco Gandolfo Librizzi ha scritto diverse lettere all'Asp di Palermo chiedendo l’urgente nomina di un sostituto

Polizzi Generosa, continua l’attesa per un medico di base

05 Marzo 2021 - 17:30

Dallo scorso 16 febbraio più di mille cittadini di Polizzi Generosa non hanno più un medico di base in paese. Dopo il pensionamento del dottore Alfio Zafarana, avvenuto appunto a metà febbraio, gran parte dei suoi assistiti sono costretti a recarsi nei comuni limitrofi (il più vicino è quello di Castellana Sicula) per assicurarsi le più elementari prestazioni sanitarie, fosse anche solo la prescrizione di un farmaco.

Il sindaco Gandolfo Librizzi ha ripetutamente scritto all’Asp di Palermo per segnalare il problema. Una prima nota è stata recapitata al direttore generale Daniela Faraoni ed al direttore del distretto sanitario di Petralia Sottana Calogero Zarbo, lo scorso 1 febbraio, prima che l’ultimo medico di base del paese andasse in pensione

L’11 febbraio l’Asp risponde al sindaco comunicando l’avvenuto conferimento di un nuovo incarico di Medico di Medicina Generale all’interno dell’ambito territoriale (la dottoressa Valenza) e definendo “discreta” la ricettività residua dei Medici di Medicina Generale dell’ambito territoriale Polizzi – Castellana (nel dettaglio: 2 medici a Castellana Sicula, D’Angelo e Valenza e due a Polizzi Generosa, Geraci e Bartolotta).

Il direttore generale dell’ASP di Palermo aggiunge anche che a marzo l’ambito territoriale Castellana Sicula – Polizzi Generosa sarebbe stato indicato come carente. Nelle more, scrive l’Asp “è possibile coprire tempestivamente qualunque situazione emergente attingendo alla graduatoria dei sostituti di Medicina Generale”. E’ proprio questo che continua a chiedere Librizzi. Infatti alla risposta dell’ASP fanno seguito altre due missive del sindaco, una datata 23 febbraio e l’altra datata 4 marzo, nelle quali il primo cittadino rappresenta l’urgente bisogno di nominare un sostituto. Ma il problema rimane tutt’ora irrisolto.

“Ho parlato alla dottoressa Faraoni – afferma il sindaco Gandolfo Librizzi – E’ una situazione inconcepibile. Ogni giorno Vengono in municipio persone anziane, persone che non hanno la macchina, persone che hanno familiari non in condizioni di muoversi, per chiedere un aiuto. Hanno bisogno di un medico. E’ un diritto basilare che non può ancora essere ignorato. Chiedo agli organi competenti un intervento immediato”.

 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it