Cerda, niente bilancio. Avviato l'iter per sciogliere il consiglio comunale

Redazione

Politica

Cerda, niente bilancio. Avviato l'iter per sciogliere il consiglio comunale
Scambio di accuse fra l’opposizione ed il sindaco Ognibene

Cerda, niente bilancio. Avviato l'iter per sciogliere il consiglio comunale

18 Gennaio 2016 - 00:00

Neanche nel corso dell’ultima seduta consiliare, celebratasi lo scorso 19 gennaio, il consiglio comunale di Cerda è riuscito ad approvare il bilancio di previsione del 2014.

Così, inevitabilmente, è partita la procedura per lo scioglimento del consiglio. Ora il commissario ad acta, Francesco Riela, già nominato nel novembre scorso, dovrà approvare con i poteri sostitutivi il bilancio procedendo intanto con l’iter per sciogliere il consesso comunale e nominare un altro commissario. Quest'ultimo si insedierà per svolgere i compiti attribuiti all’organo consiliare.

Una situazione anomala, nella quale il nuovo commissario amministrerà il comune con il sindaco e la giunta che manterranno così le loro prerogative.

Ovviamente amministrazione e opposizione si scambiano le accuse. Il sindaco Ognibene punta il dito contro i consiglieri comunali d’opposizione che ad oggi, detenendo la maggioranza consiliare (9 consiglieri su 15), avrebbero potuto far valere i numeri per approvare il preventivo 2014.

Per l’opposizione invece quel documento non poteva essere approvato in nessun modo, un lavoro “fatto ad arte” secondo l’attuale maggioranza consiliare che, per bocca del capogruppo Pietro Bulfamante, intervistato da Maria Grazia D’Agostino sul Giornale di Sicilia, afferma: “la mancata approvazione del documento è stata voluta dal sindaco Ognibene per liberarsi dall’ingombro del consiglio comunale”. Così – sostiene l’opposizione – il sindaco e la sua giunta (ad oggi composta da due soli membri) si libereranno del nostro controllo.

Il nuovo commissario sarà chiamato a sostituire il consiglio comunale fino alla nuova tornata elettorale, fissata per la primavera del2018.    

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it