Ferrandelli (Pd), va riformata commissione Antimafia Ars

Redazione

Politica

Ferrandelli (Pd), va riformata commissione Antimafia Ars
Il vicepresidente della commissione ha presentato un ddl di riforma all'ARS

Ferrandelli (Pd), va riformata commissione Antimafia Ars

18 Gennaio 2016 - 00:00

“E' il momento di procedere ad una riforma della legge istitutiva della commissione Antimafia con l'obiettivo, innanzitutto, di conferirle maggiore autorevolezza e di potenziarne la capacita' operativa”. Lo dice il deputato regionale del Pd Fabrizio Ferrandelli, vicepresidente della stessa commissione che ha presentato all'Ars un ddl in tal senso. Il testo e' stato sottoposto gia' stamattina all'esame della commissione Antimafia. Per Ferradelli, la legge del '91 “ha avuto il grande merito di sottolineare che e' compito della pubblica amministrazione operare le per la trasparenza e rendersi impermeabile a qualsiasi infiltrazione criminale, ma a quasi 23 anni dalla sua approvazione i risultati in ordine all'efficacia e all'operativita' sono stati, purtroppo, inferiori alle aspettative”. Per evitare che commissione “diventi un organismo sterile, incapace di esercitare le proprie importanti prerogative”, Ferrandelli individua in 5 articoli una riforma che consentirebbe, se approvata, “di intervenire direttamente, nell'esercizio del proprio potere di inchiesta e vigilanza, nei confronti di quegli enti che non rimuovano le irregolarita' riscontrate, con la possibilita' di proporre all'Assessore regionale competente la nomina di un commissario ad acta che compia gli atti omessi per il ripristino della legalita'”. Il ddl prevede anche l'obbligo dei direttori generali degli assessorati regionali “di relazionare annualmente alla commissione, anche per iscritto, sull'applicazione delle leggi statali e regionali concernenti la lotta alla mafia con riferimento a tutte le disposizioni che riguardano le attivita' di competenza”. La commissione, inoltre, potra' svolgere apposite “sedute con personalita' in possesso di specifiche competenze professionali e scientifiche nel campo della sicurezza e della prevenzione del crimine, per monitorare il territorio regionale”. Il ddl prevede anche la decadenza della commissione qualora sia omessa la relazione annuale sull'attivita' svolta.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it