Prima Categoria B, il Lascari ferma il Castronovo. Nuova Caccamo punita dal Bagheria

Raffaele Taibi

Sport

Prima Categoria B, il Lascari ferma il Castronovo. Nuova Caccamo punita dal Bagheria
Ottimo pareggio per il Cerda, perdono Collesano e Caltavuturo. Risultati e classifica

Prima Categoria B, il Lascari ferma il Castronovo. Nuova Caccamo punita dal Bagheria

18 Gennaio 2016 - 00:00

LASCARI – CASTRONOVO 1-1

 

MARCATORI : Ruggieri 36', Cutrò 54'.

LASCARI : Gugliuzza, La Mendola (Maciocia 38'), Vella, Bonsignore, Vallone, Emanuele, Maranto, Colletti (Moussa 81'), Verdone, Ruggieri, Circo (Taormina 49'). Panchina : Crivello, Lombardo, Ilardo, Cimino, Moussa, Taormina, Maciocia. All. : Zappavigna.

CASTRONOVO : Marino M., Buttacavoli (Lo Scrudato 71'), Rini, Marino F., Galluzzo D., Tirrito, Cutrò, Barone, Galluzzo A., Chiappara,  Caruso (Zimbardo 74'). Panchina : Sanfratello, Lo Scrudato, Zaccone, Zimbardo. All. : Ferrante (sq.)

ARBITRO : Sig. Andrea Riccobono (PA). – NOTE: Ammoniti : Caruso, Vella, Rini, Emanuele, Cutrò. Espulso: Vella per doppia amm.

Il Lascari targato Zappavigna rimane ancora imbattuto, ma oggi ha denotato un mezzo passo indietro rispetto alla gagliarda prova col Bolognetta, al cospetto di un Castronovo più dinamico, propositivo e ben disposto in campo, che, reduce da tre risultati negativi, era sceso al “Martino Ilardo” con l'intenzione di fare punti per non perdere altro terreno nella corsa play-off. Deludente la prova dei locali, soprattutto del centrocampo, per niente in palla e che è stato per quasi tutto l'incontro in balia di quello avversario, tal che, oltre al gol, non ha prodotto per tutta la partita una sola palla gol. La difesa perciò è stata tenuta costantemente sotto pressione, ma ha ben tenuto nei due centrali Vallone e Emanuele (ruvido il suo duello con A. Galluzzo), riuscendo in tal modo a portare a casa un pareggio che sa tanto di sollievo. Si inizia su un campo pesante con larghe pozzanghere fangose, e i biancazzurri ospiti prendono subito in mano le redini del gioco, con buone triangolazioni e movimenti senza palla, orchestrati da Marino F., Tirrito e Barone, appoggiati da due esterni insidiosi come Cutrò e Caruso. Ruggieri, Bonsignore e Colletti non appaiono in grande giornata, così Verdone non ha rifornimenti, poco assistito da Circo (44 anni non sono uno scherzo). Predominio territoriale, ma  sterile,  quindi del Castronovo, ma per 28' si vede solo un nulla cosmico, finché Rini non s'invola sulla sinistra e crossa: la corta respinta viene stoppata al limite da Caruso che s'inventa un tiro a giro sul palo opposto, ma Gugliuzza vola e ci arriva. Il Castronovo preme, ma ecco che un rimpallo favorevole mette in azione Maranto sulla sinistra, cross in superiorità numerica, e Ruggieri a centro area riesce con difficoltà a stopparla e a fare centro in mezza giravolta. Insperato vantaggio dei locali (36') che fino a quel momento avevano subito le trame ospiti, che reagiscono con una velenosa punizione di A. Galluzzo, ma Gugliuzza si tuffa a sventare. Si va al riposo con i giallorossi che sarebbero stati sotto ai punti, ma siccome il pugilato si pratica da un'altra parte, vincono 1-0.

La ripresa si fa più equilibrata (il mister si sarà fatto sentire), ma le pessime condizioni del campo penalizzano il gioco, ma quasi subito gli ospiti pareggiano. Da una punizione nel mucchio la palla esce sulla destra, Rini la rimette in area con corta respinta di Gugliuzza: Cutrò è solo sul dischetto e la scaraventa nel sacco (54'). La stanchezza si fa sentire e il ritmo scende, così, dopo due tiri di poco fuori di Tirrito e Ruggieri, è ancora Gugliuzza che deve salvare il risultato mettendoci il piedone su Caruso (70'). Non ci sono più emozioni fino alla fine: il Lascari ottiene un brodino in chiave salvezza, ma dovrà fare molto meglio per raggiungerla, gli ospiti hanno destato una buona impressione e certamente diranno la loro nei giochi promozione.

A Lercara il Caltavuturo conosce la tredicesima sconfitta di stagione e rimane fermo in fondo alla classifica con soli 9 punti. Va decisamente meglio al Cerda Giuseppe Macina che in casa riesce a bloccare sullo 0-0 la capolista Bolognetta, adesso superata dal Prizzi. Sonora sconfitta esterna peril il Collesano che si vede così superare in classifica dal Roccapalumba 

Risultati 18° giornata

Lercara – Caltavuturo 1-0

Bagheria – Nuova Città di Caccamo 3-1

Cerda G.M. – Bolognetta 0-0

Lascari – Castronovo 1-1

Oratorio S. Ciro – Ciminna 2-0

Prizzi – Casteldaccia 4-2

Roccapalumba – Collesano 3-0

Classifica

Prizzi 39

Bolognetta 38

Bagheria 31

Castronovo 31

Nuova Città di Caccamo 25

Ciminna 23

Roccapalumba 22

Al. Lercara 20 *

Collesano 20

Oratorio S. Ciro 19

Casteldaccia 19

Cerda Giuseppe Macina 18

Lascari 17 *

* una partita in meno

Caltavuturo 9

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it