Il blog con i prodotti “made in Madonie” che piace al popolo di internet

Marianna Lo Pizzo

Cronaca

Il blog con i prodotti “made in Madonie” che piace al popolo di internet

Il blog con i prodotti “made in Madonie” che piace al popolo di internet
27 Gennaio 2017 - 14:15

La Fornelleria compare sui social da pochissimo tempo e in pochi mesi fa il record di visite. Un blog nato per gioco, ma sopratutto per passione. Claudio Inguaggiato, giovane madonita, ha trasformato l’amore per i fornelli in uno spazio interamente dedicato alla cucina semplice e ai prodotti a chilometro zero. Non si tratta di seguire la moda del momento, l’estetica del biologico, la contrapposizione a priori al fenomeno del consumo massivo alimentare senza conoscenza delle origini del cibo. Anche questo, ma la sua esigenza nasce da un desiderio coltivato fin da bambino e dall’incontro, scontro con un problema di salute che lo ha costretto a rivedere il rapporto con il cibo, inducendolo a mettere a disposizione di altri la possibilità di poter mangiare bene nel rispetto dell’ambiente e del proprio corpo anche eliminando alcuni alimenti che invece si ritengono essere indispensabili per la dieta mediterranea e l’alimentazione.

Claudio ha così cominciato a sperimentare piatti nuovi e genuini cercando un modo alternativo di mangiare bene, avvalendosi anche dell’aiuto di collaborazioni importanti come quelle di Floriana Farinella, dietista di Gangi, e di Fiammetta Ballistreri, studentessa alla Facoltà di Scienze dei prodotti erboristici e della salute all’Università di Pisa che invece dedica spazio alle proprietà degli alimenti e dei loro benefici.  Comincia anche a far capolino una sezione dedicata ai dolci affidata ad Annamaria Alaimo, giovanissima studentessa di Gangi con una forte passione per la pasticceria.

Uno spazio di condivisione reale oltre che virtuale legata al territorio, con prodotti made in Madonie e con una visione del mondo ben precisa. Oggi, 27 gennaio, Claudio ha dedicato nella Giornata della Memoria un evento sul blog in cui invita tutti coloro i quali volessero, a preparare un piatto della tradizione ebraica condividendolo insieme. Dividendo lo stesso pane e ritornando alla memoria di ciò che siamo stati potremo essere.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it