Consiglio comunale di Gangi: Spallina si dimette e Nasello rinuncia alla surroga

Redazione

Politica

Consiglio comunale di Gangi: Spallina si dimette e Nasello rinuncia alla surroga

Consiglio comunale di Gangi: Spallina si dimette e Nasello rinuncia alla surroga
01 Aprile 2017 - 10:58

A poco più di due mesi dal ritorno alle urne per le elezioni amministrative, all’interno del Consiglio Comunale di Gangi si registrano alcune novità.
Lo scorso 25 gennaio il consigliere Roberto Spallina, eletto fra le fila dell’opposizione (Lista Gangi Libera) presenta formali dimissioni. La scelta di Spallina “concordata con il mio gruppo di amici” afferma lo stesso consigliere, determina la surroga con l’ingresso in consiglio comunale del primo dei non eletti, il giovane Giuseppe Nasello (114 voti).

Accade però che dal 10 gennaio fino al 30 marzo (oggi ndr)non viene celebrato nessuno consiglio comunale: più di 60 giorni di vuoto.
Quando, finalmente, gli viene recapitata la lettera di convocazione del consiglio comunale, Nasello riunisce il suo gruppo, di cui fa parte anche il consigliere dimissionario Roberto Spallina, ed insieme viene adottata la scelta di rinunciare alla surroga

“Oramai non avrebbe più senso entrare a far parte di un consiglio comunale che, a stento, si riunirà altre 2 volte – afferma Giuseppe Nesellogià i tempi a disposizione a partire dal 10 gennaio erano ristretti, ora con poche settimane a disposizione e gli equilibri all’interno del consiglio comunale cambiati, considerata la scelta del PD di andare alle prossime elezioni insieme all’amministrazione uscente, un mio ingresso fra le fila dell’opposizione non avrebbe senso. Come non avrebbe senso – continua Nasello – entrare in Consiglio per fare una dichiarazione di adesione al gruppo di maggioranza. Sono stato eletto con il movimento “Gangi Libera” e, da consigliere, non potrei che rimanere fedele al mandato consegnato dai miei elettori. Le capovolte dell’ultimo momento a Gangi le abbiamo già viste. L’opportunismo non è una “qualità” che mi appartiene per cui, considerato il quadro politico che si sta delineando, ho deciso di fare un passo indietro. Mi conforta – conclude Nasello – il pieno sostegno degli amici con i quali ci siamo confrontati negli ultimi mesi. La voglia di spendersi per questo paese c’è e rimane intatta ma deve basarsi su programmi e progetti condivisi fin dall’inizio.”

“Apprezzo e condivido la scelta di Giuseppe Nasello – afferma Roberto Spallinami sorprende il pesante ritardo con il quale è stato convocato questo consiglio comunale, determinando un accumulo di 13 punti all’ordine del giorno, quando anche nel recente passato abbiamo celebrato consigli con appena 2 o 3 punti in discussione. Se è stata una tattica è stata una tattica sbagliata.”

La seduta del Consiglio Comunale celebrata ieri riserva un’altra sorpresa: Il Presidente Francesco Migliazzo comunica che anche il secondo dei non eletti  Enzo Sottile (99 voti) ha rinunciato alla surroga. A questo punto, a meno di ulteriori rinunce, a prendere il posto di Roberto Spallina dovrebbe essere, a meno di ulteriore rinuncia, la terza dei non eletti, Marianna Lo Pizzo (98 voti).

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it