Turismo e ristorazione, il balzo in avanti di Geraci Siculo

Redazione

Cronaca

Turismo e ristorazione, il balzo in avanti di Geraci Siculo

Turismo e ristorazione, il balzo in avanti di Geraci Siculo
31 Agosto 2017 - 14:54

Vengono dalla Germania e dai paesi del nord Europa. A portarli sulle Madonie sono agenzie di viaggio olandesi, americane ed anche australiane specializzate nel turismo escursionistico. Ai clienti offrono pacchetti completi e curati nel minimo dettaglio. “Chi si affida a loro, e sono in tanti – afferma Antonio Piscitello, titolare del ristorante Yerax di Geraci Siculo – non deve preoccuparsi di nulla. Mappa, scarpe da trekking, zaino in spalla e via verso i sentieri madoniti, per tutto il resto ci pensano loro: il trasferimento dei bagagli da una struttura all’altra, il pranzo a sacco per le escursioni più lunghe ed impegnative, con un apporto calorico specificamente studiato per la tappa da affrontare. Biglietti aerei, prenotazioni di ogni genere, richieste particolari, queste agenzie sono degli orologi svizzeri. Noi ci siamo sincronizzati con il target richiesto e devo ammettere che i risultati sono positivi”.

Fino a pochi mesi fa Geraci Siculo, storica sede della Contea dei Ventimiglia, era solo una tappa di trasferimento per gli escursionisti che visitavano le Madonie. Poi, con l’apertura quasi in contemporanea del B&B “Notti O’Tunn” e del ristorante “Yerax”, la svolta.

“Parliamo ancora di piccoli numeri – afferma la titolare del lussuoso B&B “Notti O’Tunn” – ma il trend è decisamente positivo. Il turismo escursionistico rappresenta una buona quota delle presenze che registriamo nella nostra struttura, ma lavoriamo molto anche grazie ai numerosi eventi di richiamo che vengono organizzati nelle alte Madonie, a Geraci come a Gangi o nelle Petralie. Poi, da quando hanno riaperto gli impianti di risalita di Piano Battaglia si è aperta per noi una nuova opportunità legata al turismo invernale.”

Yerax e Notti O’Tunn lavorano in sinergia, offrendo un target di servizi di alto profilo. Un passo avanti per le alte Madonie che, su questo profilo, si sono forse troppo adagiate sul “rispetto della tradizione”.

La reception di Notti O’Tunn, ad esempio, è anche una boutique dove turisti italiani e stranieri si soffermano per impreziosire il soggiorno madonita con una borsa, un cappello o altri eleganti accessori a tema da sfoggiare durante, ma anche dopo, il soggiorno in Sicilia. Le camere sono il frutto di una ricerca dettagliata che attinge ispirazione dai colori del territorio. Ideale per un riposo di lusso nel cuore delle Madonie.

Ed è proprio dal cuore delle Madonie che “maturano” i piatti del ristorante Yerax. L’antico motto dalla terra alla tavola qui è più vero che altrove. Ortaggi e legumi sono coltivati nelle campagne che circondano Geraci Siculo, i formaggi e le carni sono quelle dei pascoli madoniti, le migliori in Sicilia. In pochi mesi la fama di “Yerax” ha superato i confini territoriali, cominciando ad attirare anche l’attenzione della stampa specializzata. All’inizio del mese di agosto infatti il ristorante è stata una delle tappe del Press Tour “Sapori madoniti” al quale hanno preso parte prestigiose firme di testate giornalistiche quali “Il Corriere della Sera”, “La Repubblica” e “Cronache di Gusto”. Il menù proposto dallo chef Pietro Ciappa è stato apprezzato dai palati bene allenati dei commensali. “Piatti della tradizione, ma che strizzano l’occhio ad una cucina più complessa e gourmet. Un piccolo faro della ristorazione …” si legge nella recensione pubblicata dal giornale Cronache di Gusto (Leggi qui l’articolo)

E il Bed and Breakfast di Geraci è stato definito, sempre da Cronache di Gusto il luogo di partenza ideale per visitare le Madonie (Leggi qui l’articolo). Il tandem “Notti O’Tunn” – “Yerax” segna un balzo in avanti per la qualità dei servizi ricettivi in un comprensorio a forte vocazione turistica come quello delle alte Madonie. Dopo i successi di Castelbuono e Gangi, anche Geraci Siculo si mette in mostra, tracciando sulle Madonie una strada nuova, certamente impegnativa, ma dalla quale non si può e non si deve tornare indietro.

otunn-1 otunn-2 otunn-3 otunn-4 otunn-5 otunn-6

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it