In mostra a Gangi il capolavoro di Tiziano Vecellio “Ritratto di Paolo III Farnese”

Redazione

Cronaca

In mostra a Gangi il capolavoro di Tiziano Vecellio “Ritratto di Paolo III Farnese”

In mostra a Gangi il capolavoro di Tiziano Vecellio “Ritratto di Paolo III Farnese”
11 Agosto 2018 - 12:16

Da sabato 11 agosto a martedì 18 settembre 2018, presso il Museo Civico di Gangi, sarà possibile ammirare uno dei capolavori del grande pittore veneziano, Tiziano Vecellio dal titolo “Ritratto di Paolo III Farnese”. Il dipinto (olio su tela) dalle dimensioni di cm 135 x 98, donato nel 2017 dagli eredi del pittore Troinese Gaetano Miano, proviene dalla pinacoteca del Comune di Troina, ed è stato gentilmente concesso gratuitamente dall’Amministrazione Comunale della cittadina ennese.

A firmare il prestito dell’opera è stato il sindaco di Troina Fabio Venezia ed il vice sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello, un patto che si avvale dell’arte per stringere rapporti che mirano alla valorizzazione di un intero territorio. “E’ un’opera di grande pregio – commenta il critico d’arte Paolo Giansiracusa, direttore della Pinacoteca e studioso del quadro – che Tiziano dipinse nei giorni in cui il Papa incontrò l’imperatore Carlo V a Bologna. Rappresenta uno dei documenti storico-artistici più importanti per la storia della chiesa moderna e per le dinamiche politiche e religiose della società europea del tardo Rinascimento”.

“Per noi è un onore immenso – dice il sindaco Francesco Migliazzo – ospitare a Gangi l’unica opera di Tiziano presente in Sicilia, che insieme alle numerose attrattive che offre la cittadina madonita costituisce un motivo in più per visitare il nostro Borgo”, lo stesso coglie l’occasione insieme al vice sindaco Giuseppe Ferrarello per ringraziare l’amico e collega Fabio Venezia che insieme all’Amministrazione comunale di Troina, hanno concesso in maniera del tutto gratuita l’opera al Comune di Gangi.

Il Dipinto è stato imballato e trasportato dalla Pinacoteca di Troina al museo civico di Gangi grazie alla collaborazione di alcuni volontari di Protezione Civile, dell’Associazione Nois di Gangi, affiliata all’Associazione Nazionale Proteggere insieme di Alba, specializzati in tutela e recupero del patrimonio culturale, gli stessi si sono mossi sotto la direzione di Giuseppe Inguaggiato, titolare della ditta Traart Restauri di Gangi, che ha altresì curato l’allestimento museografico.

Nella foto: Salvo Gaetano, Michele Bisconti e Antonio Sottile dell’Associazione Nois Gangi; Giuseppe Ferrarello vice sindaco di Gangi; Antonio Sorrenti ispettore polizia municipale di Gangi.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it