La “Notte medievale” a Campofelice di Roccella: c’è l’investitura del Cavaliere

Redazione

Cronaca

La “Notte medievale” a Campofelice di Roccella: c’è l’investitura del Cavaliere

La “Notte medievale” a Campofelice di Roccella: c’è l’investitura del Cavaliere
26 Agosto 2018 - 10:39

Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà oggi alle ore 21,30 al Castello della Roccella di Campofelice l’iniziativa “Notte Medievale: l’investitura del Cavaliere”. La manifestazione è promossa da BCsicilia, per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, in collaborazione con il Comune di Campofelice di Roccella, la ProCampofelice e con il patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

L’evento rievocherà l’antica cerimonia dell’investitura a Cavaliere nel Medioevo. Dopo la presentazione del Sindaco di Campofelice di Roccella, Michela Taravella, e del Presidente regionale di BCsicilia, Alfonso Lo Cascio, è prevista una breve introduzione sulla figura del Cavaliere prima e dopo l’intervento riformatore della Chiesa cattolica. Successivamente inizierà la cerimonia, con figuranti in abiti medievali, con la Promessa di Fede, la preghiera di San Galgano e la benedizione della spada. Seguirà poi l’investitura del Cavaliere con la consegna della veste bianca, della veste rossa e infine della spada. Infine, secondo l’antico Codice, seguirà l’imposizione della spada, il giuramento e la collata (il cosiddetto ultimo schiaffo). La cerimonia si concluderà con la consegna del mantello e dell’anello da parte del sacerdote.

Terminata la fase della rievocazione storica verranno coinvolti dei bambini per essere nominati nobili cavalieri e nobili damigelle. Saranno in totale 6 bambini e 9 bambine. Si inizia con il giuramento di rito e con i ragazzi che formeranno un cerchio, spalla contro spalla, con la partecipazione dei cavalieri adulti, a cui farà seguito l’imposizione della spada, la consegna dell’anello e della pergamena ricordo. Le fanciulle invece, con l’aiuto della Dama, dovranno dare prova di grazia e gentilezza, imparando a fare l’inchino, come era d’uso per le damigelle di corte. A questo primo momento farà seguito l’imposizione della ciambella di rito, la consegna dell’anello e della pergamena ricordo. L’iniziativa è curata dai soci di BCsicilia: Santo Galbo, Andrei Sabaunau, Andrea Grillo, Agata Sandrone e Franco Bologna.

Per informazioni, telefono  091 8112571, 346 8241076, email segreteria@bcsicilia.it

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it