Raccolta Differenziata, ecco i dati di Agosto: Alimena in testa, Petralia Soprana in coda

Michele Ferraro

Cronaca

Raccolta Differenziata, ecco i dati di Agosto: Alimena in testa, Petralia Soprana in coda

Raccolta Differenziata, ecco i dati di Agosto: Alimena in testa, Petralia Soprana in coda
12 Settembre 2018 - 11:00

Come prevedibile il mese di agosto fa segnare un passo indietro nella raccolta differenziata dei comuni madoniti.
Il calo comunque è contenuto ed il dato medio dei municipi serviti dall’AMA, che a luglio aveva raggiunto un ragguardevole 47,65%, si attesta ancora sopra il 40%. Per la precisione 42,60%.

I frequenti eventi estivi e le presenze turistiche tipiche del mese di agosto lasciavano presagire un calo della
raccolta differenziata che c’è stato. Ma non sono mancati i comuni virtuosi, come ad esempio Petralia Sottana, partita in ritardo rispetto agli altri comuni, che ha già raggiunto il 37,07% (a luglio il dato era fermo al 19,90%).

Ottima la performance anche del Comune di Bompietro che dal 45,32% di luglio balza al 54,93% di agosto. Continua a crescere anche il dato di Sclafani Bagni che dal 61,15% passa addirittura al 71,47%, insidiando il consolidato primato di Alimena che, pur calando leggermente rispetto al mese di luglio (quando aveva registrato il record del 75,91%) mantiene il primo posto con il 72,51%.

A soffrire più degli altri il mese di Agosto sono stati il comune di Scillato che, pur mantenendo buone percentuali, segna un -20% rispetto al mese scorso, passando dal 66,15% al 46,28%. Negativo anche il dato di Gangi che dal 46,28% è passato al 32,56%. Perde circa un 10% di differenziata anche il Comune di San Mauro Castelverde.

“Va precisato – afferma il presidente di AMA Carmelo Nasello – che alcuni comuni soffrono il fatto che, per la conformazione urbanistica del centro abitato, non è possibile procedere con la raccolta porta a porta della frazione organica in tutto il paese. Parliamo in particolare di Alia, Gangi e Polizzi. Va ricordato che l’organico ha una forte incidenza, mediamente del 25%.  Poi ci sono comuni che hanno avviato il servizio più tardi, Geraci Siculo ad esempio ha cominciato praticamente a settembre. I dati sono comunque confortanti, ormai tutti i nostri Comuni superano
il 30% con picchi che superano il 70%”

Per quanto riguarda i comuni costieri serviti dalla SEA, il calo atteso c’è stato, ma anche qui minore di quanto ci si potesse aspettare. Ad incidere negativamente l’afflusso di turisti che si è concentrato  nella seconda settimana di agosto, con una particolare incidenza del fenomeno dei “falò” nella notte di ferragosto. Campofelice di Roccella scende così dal 24% di luglio al 21% di Agosto.

Non sono ancora disponibili i dati dei Comuni di Lascari, Cefalù e Castelbuono.

LA CLASSIFICA

> COMUNI AMA (Alte Madonie Ambiente)
Alimena 72,51%
Sclafani Bagni 71,47%
Blufi 55.35%
Bompietro 54,93%
Valledolmo 52,14%
Caltavuturo 50,21%
Scillato 46,28%
San Mauro Castelverde 45,16%
Castellana Sicula 44.38%
Alia 37,39%
Petralia Sottana 37,07%
Polizzi Generosa 33,43%
Gangi 32,56%
Geraci Siculo 32,43%
Petralia Soprana 31,59%

> COMUNI SEA (Servizi Ecologici Ambientali)
Campofelice di Roccella 21%

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it