Cefalù, quasi due chili di droga nascosti in auto: arrestate due persone

Redazione

Cronaca

Cefalù, quasi due chili di droga nascosti in auto: arrestate due persone

Cefalù, quasi due chili di droga nascosti in auto: arrestate due persone
28 Settembre 2018 - 16:16

L’equipaggio di una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cefalù stava effettuando un posto di controllo nella cittadina normanna, quando ha notato una Fiat Punto, che alla vista dell’auto dei militari,  rallentava bruscamente la marcia per poi riprenderla subito dopo. Particolare che non sfuggiva ai Carabinieri che decidevano di fermare l’auto, e gli occupanti identificati in Giuseppe Trimbolim 37 anni, nato a Lecco, residente a Ragusa, conducente e proprietario del mezzo e Mohamed Ali Omran, 41 anni, nato in Tunisia e residente a Comiso in provincia di Ragusa.

I due risultati volti noti alle forze dell’ordine, al momento del controllo, sono apparsi visibilmente preoccupati manifestando più volte l’intenzione di voler andar via al più presto. Insospettiti dal comportamento insofferente, i Carabinieri hanno perquisito l’autovettura rinvenendo 18 panetti di hashish così come confermato dal Narcotest, per un peso complessivo di 1,8 chili, abilmente occultati all’interno dell’intercapedine tra la tappezzeria e la struttura del sedile posteriore.

I due corrieri della droga sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sottoposti al rito direttissimo conclusosi pocanzi con la convalida degli arresti per entrambi. Per Omran è stata disposta la misura cautelare in carcere, associato presso la casa circondariale di Termini Imerese, mentre per Trimboli è stata disposta la misura dell’obbligo di dimora nel luogo di residenza, pertanto rimesso in libertà.

carabinieri-droga

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it