Precari, sanità, viabilità e suidi nelle Madonie: l’incontro con l’assessore Grasso a Gangi

Redazione

Cronaca

Precari, sanità, viabilità e suidi nelle Madonie: l’incontro con l’assessore Grasso a Gangi

di Redazione 
Precari, sanità, viabilità e suidi nelle Madonie: l’incontro con l’assessore Grasso a Gangi

Stabilizzazione dei precari negli enti locali, sanità, viabilità e problemi dei suidi nelle Madonie. Sono stati questi gli argomenti affrontati in un incontro che si è tenuto ieri sera nell’aula consiliare del comune di Gangi, organizzato e promosso dai giovani amministratori madoniti guidati da Roberto Domina, alla quale hanno preso parte l’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica Bernadette Grasso e il presidente del gruppo parlamentare all’Ars di Forza Italia, componente della commissione Bilancio, Giuseppe Milazzo. All’incontro, al quale hanno partecipato un centinaio di precari provenienti da tutte le Madonie, erano presenti: il sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, quello di Petralia Soprana Pietro Macaluso e di Scillato Giuseppe Frisa e i presidenti dei consigli comunali di Alia, Bompietro, Petralia Soprana, Castelbuono e Castellana Sicula, ma anche diversi a amministratori e consiglieri comunali provenienti da Blufi, San Mauro Castelverde, Polizzi Generosa, Geraci Siculo e Nicosia.

A rassicurare sulla stabilizzazione dei precari è stato l’assessore Grasso che ha parlato di una necessità: quella di fornire sicurezza economica e un futuro sereno ai precari, invitando tutti i sindaci e amministratori a procedere alla loro stabilizzazione entro fine anno, anche perché il Governo regionale ha garantito i fondi per altri 20 anni. E’ stato l’onorevole Giuseppe Milazzo, che è anche componente commissione sanità all’Ars, a parlare del mantenimento del punto nascite di Cefalù e delle funzioni di eccellenza del reparto di cardiologia dell’ospedale Giglio.

Per il padrone di casa, il presidente dei giovani amministratori madoniti e presidente del consiglio comunale di Gangi, Roberto Domina: “E’ stato un importante momento di confronto dove si è parlato dei problemi del territorio madonita a partire dalla stabilizzazione dei precari alla sanità, con la conferma del mantenimento del punto nascita e del reparto di cardiologia di Cefalù, è stato fugato ogni dubbio sulla stabilizzazione dei precari oggi una risorsa per i Comuni per garantire servizi ai cittadini”. A margine dell’incontro l’assessora Grasso ha anche incontrato un gruppo di precari della Protezione Civile di Enna che chiedevano lumi sulla loro stabilizzazione.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it