Tra pasta e lenticchie, cardi e baccalà, rivive la tradizione de “I Virginieddi”

Redazione

Cronaca - GERACI SICULO

Tra pasta e lenticchie, cardi e baccalà, rivive la tradizione de “I Virginieddi”
Una famiglia devota al Santo e legata alle tradizioni ha voluto far rivivere l'antica tradizione, cioè quella di preparare un pasto da offrire ai bambini

Tra pasta e lenticchie, cardi e baccalà, rivive la tradizione de “I Virginieddi”

20 Marzo 2019 - 11:23

Nel giorno di San Giuseppe, come da tradizione, una famiglia devota al Santo e legata alle tradizioni ha voluto far rivivere l’antica tradizione de ” I Virginieddi”, cioè quella di preparare un pasto da offrire ai bambini. La famiglia è quella di Antonella Malla e Antonio Attinasi, i quali hanno voluto riprendere questa antica tradizione, ormai quasi del tutto dimenticata, invitando a casa i bambini e offrendo loro il tipico pranzo composto da pasta e lenticchie, cardi e finocchi in pastella, baccalà, sfince e arance.

É stato allestito il tradizionale “altare” con il quadro di San Giuseppe e il pane che, a mezzogiorno in punto, come da tradizione, è stato benedetto dal parroco don Francesco Sapuppo, assieme a tutta la tavolata. Grande soddisfazione hanno manifestato i bambini presenti, ma anche i genitori che hanno voluto complimentarsi con Antonella e Antonio per aver permesso ai loro figli di poter rivivere questa antica tradizione e trasmettendo loro tanta emozione.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it