Blutec, ennesima beffa ai lavoratori: al Mise non sono stati invitati gli enti locali

Redazione

Cronaca - Termini Imerese

Blutec, ennesima beffa ai lavoratori: al Mise non sono stati invitati gli enti locali
Gli enti locali non saranno presenti all'incotnro del 9 aprile a Roma al Ministero dello sviluppo economico. Una beffa per chi sperava di essere ascoltato

Blutec, ennesima beffa ai lavoratori: al Mise non sono stati invitati gli enti locali

05 Aprile 2019 - 19:05

Il Ministero dello sviluppo economico ha deciso, diversamente da quanto comunicato durante l’incontro tenuto a Termini Imerese, di non invitare le istituzioni locali all’incontro del 9 Aprile a Roma con al centro la vertenza Blutec. Una beffa per i lavoratori che speravano di avere risposte chiare e precise sul futuro dell’ex stabilimento. Una doppia beffa se si considera che i sindaci dei comuni avevano deciso di dare battaglia con un sit in a Roma, sotto il ministero, e a Torino sotto la sede del Lingotto.

“La reputiamo una dimenticanza grave e un atto ostile nei confronti di un territorio che ha subìto, a causa del disimpegno di Fiat, una grave crisi sociale ed economica. Gli amministratori locali non possono subire gli effetti della crisi rimanendo spettatori di una vertenza che coinvolge il nostro territorio – spiega l’assessore comunale Giovanna Marano -. Non vogliamo pensare che l’impegno del governo possa limitarsi ai soli ammortizzatori sociali piuttosto che a rilanciare l’area industriale di Termini Imerese che è fondamentale per tutto il comprensorio. Sono stati presi impegni e adesso vanno mantenuti. Non è il momento degli incontri ristretti ma della partecipazione e della trasparenza. Sono questi i motivi che ci inducono, anche come Amministrazione comunale a chiedere di partecipare all’incontro e di potere dare il nostro contributo”

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it