Madonie, un nuovo modo di viverle per i turisti: 4 nuovi progetti

Redazione

Cronaca - Turismo

Madonie, un nuovo modo di viverle per i turisti: 4 nuovi progetti
Lo ha fatto sapere Sosvima

Madonie, un nuovo modo di viverle per i turisti: 4 nuovi progetti

25 Maggio 2019 - 16:40

Sono quattro gli interventi strategici finanziati sulle Madonie nell’ambito del bando promosso dall’Assessorato regionale territorio ed ambiente per un importo complessivo di 1,6 milioni di euro. Lo ha fatto sapere la Sosvima, l’agenzia di sviluppo delle Madonie che ha curato e coordinato l’intero iter dalla pianificazione degli interventi al supporto in fase di progettazione fino alla relativa acquisizione dei pareri autorizzatori, acquisiti attraverso l’istituto della Conferenza di servizi grazie al Suap Madonie.

“Gli interventi finanziati – commenta Alessandro Ficile, Amministratore Unico della Sosvima – consentiranno sia di incrementare la qualità di visita del territorio che di migliorare la fruizione del patrimonio ambientale. Difatti, tutti e quattro i progetti consentono di diversificare le attività turistiche e di ampliare l’offerta del territorio che andrà ad arricchirsi con nuovi attrattori. E consentiranno all’area sia di tutelare e promuovere il paesaggio, quale oggetto di investimento stabile e continuativo da parte dell’intera comunità che di rafforzarne l’identità fondata sulla
vocazione naturalistica e quindi infine di incrementarne la riconoscibilità in ambito nazionale ed internazionale”.

I quattro interventi sono funzionalmente connessi ed integrati grazie alla condivisione di un unico Protocollo d’Intesa ed adotteranno due soluzioni innovative sia in termini digitali che in termini di misurazione degli accessi e fruizione delle aree soggette ad intervento. La prima soluzione prevede l’uso di una piattaforma digitale che ha l’obiettivo di connettere i servizi e i luoghi in modo dinamico e immediato. Il sistema, in sinergia con Pingvalue che aspira ad essere la piattaforma di maggior successo nel mondo per sfruttare le tecnologie omni-channel per
aiutare le persone a creare le esperienze che cercano, fornisce tra le altre funzionalità la possibilità di gestire tutti gli hotspot (chiamati Pingspot) presenti sul territorio di riferimento attraverso una nuova tecnologia di rilevazione dei dispositivi mobile presenti nelle prossimità.

La seconda soluzione implementerà un sistema di pagamento on-line (mobile payment) tramite un servizio dedicato al ticketing, ecologico, economico e smartphone Friendly. Tale soluzione è di particolare interesse considerato che la stessa consentirà il pagamento dei servizi fruiti anche senza la necessità di denaro contante e la possibilità di acquistare il “biglietto unico” cumulativo per la fruizione delle attrazioni e dei servizi eco turistici locali. Ecco i 4 interventi finanziati.

COMUNE DI POLLINA
Parco per attività eco-sportive ed area attrezzata – Importo finanziamento € 477.066,80
Si andrà a realizzare un Parco capace di intercettare un segmento di utenti alla ricerca di “esperienze” ludico, sportive, emozionali, direttamente collegate alle specificità del territorio. In particolare verranno realizzati: tre percorsi acrobatici, di cui uno per bambini e due per ragazzi e adulti; un’area di tiro con l’arco; una parete di arrampicata; la segnaletica lungo un sentiero esistente per adibirlo a percorso per mountain bike.

COMUNE DI ISNELLO
Sentiero geologico urbano Geopark – Importo finanziamento € 275.905,10
Verrà riqualificato il sentiero che interessa tutta l’area denominata “ex mattatoio”. Il luogo si trova all’ingresso del centro storico tra la piazza dei Caduti e piazza Peppino Impastato, all’inizio del corso Vittorio Emanuele. L’area, prolungandosi dal corso principale, si apre con un piccolo piazzale alla valle che delimita ad ovest il centro abitato e che costituisce il tratto terminale del percorso geologico urbano, sentiero pedonale precedentemente realizzato, che costeggia il fianco della valle e che ha il suo punto di partenza dal cuore del centro storico.

GERACI SICULO
Sentieri “Vie dei Marcati” – Importo finanziamento € 740.772,55
Oggetto dell’intervento è la riqualificazione del sentiero che percorre le antiche vie dei Marcati e consisterà nel recupero e nella riqualificazione dei sentieri sulle “vie dei Marcati”; nella rifunzionalizzazione dei marcati “Cixè-Fiducia e Roccafumata” con le relative mannare; nella realizzazione di due capanne in località Fiducia e Pietra Giordano per la pratica del Birdwatching, ovvero di osservare gli uccelli in libertà e nel loro ambiente normale di vita.

CASTELLANA SICULA
Tutela e valorizzazione del Mulino Petrolito e aree circostanti – Importo finanziamento € 99.506,97
Si completerà la riqualificazione del Mulino che verrà dotato di impianto elettrico e di videosorveglianza a colori giorno/notte con sistema di registrazione integrato che monitorerà le aree interessate, compresa quella adiacente al bevaio e si renderà pienamente fruibile anche l’area circostante di Piano Mulino, sulla quale verranno installati, arredi del tipo “Green” in plastica riciclata (tavoli da picnic, anche nella versione con prolunga per disabili, panchine e cestini per i rifiuti) e collocati giochi a molla e altalena con pavimentazione antitrauma. All’interno del Mulino verranno altresì realizzati due laboratori: sull’acqua come risorsa e sul suo uso efficiente e sulla filiera del grano antico di Sicilia e della lavorazione del pane.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it